45° Congresso Nazionale di ANDAF: prospettive, priorità e sfide che i CFO affronteranno nel medio e nel lungo periodo

- di: Daniele Minuti
 

Si è tenuto il 45° Congresso Nazionale di ANDAF, l’Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari, occasione per riflettere sulle prossime sfide della categoria professionale per il medio e lungo periodo.

45° Congresso Nazionale di ANDAF: prospettive, priorità e sfide che i CFO affronteranno nel medio e nel lungo periodo

Giorgio Donna, professore ordinario di Economia Aziendale (Università LUISS Guido Carli di Roma), ha aperto l'evento: “Il capitalismo, portentosa e insostituibile fonte di progresso, deve diventare più inclusivo e sostenibile; nel governo e nella gestione delle imprese occorre dare più spazio a cuore e anima, la parola d’ordine del cambiamento: purpose (buona causa)”.

Maurizio Leo, viceministro dellEconomia e delle Finanze, è intervenuto in video aggiornando la platea sugli sviluppo della riforma fiscale: La legge delega è stata approvata in via definitiva a fine agosto. Ho immediatamente costituito un Comitato tecnico per l’attuazione della riforma composto da tredici da Commissioni di esperti in materia fiscale e tributaria, che hanno già elaborato una serie di proposte sulle quali stiamo ragionando. Stiamo imprimendo una grande accelerazione ai diversi provvedimenti per rendere il fisco più vicino ai cittadini. Le norme che non richiedono copertura e che semplificano il rapporto fisco-contribuente possono entrare in vigore già dal primo gennaio 2024. Dobbiamo semplificare i rapporti tra amministrazione finanziaria e contribuenti facendo in modo di creare un nuovo meccanismo per i controlli. L’obiettivo è agire ex ante e non ex post, come invece avvenuto fino ad oggi. Questo fattore ha contribuito a generare un tax gap che si aggira tra gli 80 e i 100 miliardi”.

Agostino Scornajenchi, Presidente di ANDAF (nella foto), ha spiegato: "Bisogna approcciarsi a questo mondo in costante evoluzione rimanendo da un lato fortemente radicati nell’azienda, per continuare a dare quel servizio di continuità e di rigore e, dall’altro, non perdendo di vista il cambiamento in atto, per aiutare l'imprenditore a comprenderlo. Quello che accade intorno a noi ci coinvolge profondamente dobbiamo essere consapevoli che il nostro ruolo, il nostro coinvolgimento, la nostra passione, sono elementi fondamentali per un futuro di sviluppo per le aziende e per il Paese. Siamo fortemente impegnati a garantire unofferta formativa di elevata qualità e grazie al percorso di certificazione della Professione e dei processi aziendali dellarea AFC secondo la prassi UNI/PdR 104:2021 offriamo uno strumento essenziale che sta riscuotendo crescente interesse da parte degli associati e riconoscimento da parte delle aziende e degli head hunter. Stiamo anche lavorando con lEnte italiano di Normazione alla trasformazione da Prassi nazionale a Norma Europea. Il CFO Andaf avrà tutti gli strumenti per competere e per vincere le sfide del domani”.

Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli