Aura Group lancia il progetto per la didattica immersiva "Aura Immersive"

- di: Daniele Minuti
 
Aura Group ha lanciato il progetto "Aura Immersive", realizzato in collaborazione con Pico (realtà leader nel campo di innovazione del mondo immersivo e produzione dei visori): l'obiettivo della soluzione, che sarà presentata dall'8 al 19 marzo in occasione della fiera sull'innovazione nel mondo scolastico Didacta, a Firenze, è quello di digitalizzare i saperi e renderli fruibili agli studenti delle scuole, in modo accattivante e semplice.

Aura Group lancia il progetto per la didattica immersiva "Aura Immersive"

Un progetto che mira a rispondere alle sfide del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che, col bando "Scuola 4.0", stima un investimento di 2,1 miliardi di euro per gli istituti (1,7 miliardi di dei quali per la trasformazione delle classi in ambienti di apprendimento innovativi).

Denis Tredese, Chief Innovation Officer di Aura Group, ha commentato: "Aura Immersive è una piattaforma con contenuti di reale appeal e di alto valore aggiunto per gli studenti ed i docenti nella quale ci saranno più canali tematici che vanno dal sociale allo sport, dalla robotica alla sostenibilità. Aura Group è un acceleratore digitale focalizzato sulle strategie di continuità tra strumenti tradizionali e digitali. L’esperienza omnichannel raccolta nei suoi 10 anni di attività, è stata la base per la creazione del progetto “Aura Immersive” e la sua declinazione in ambito educational. Il lancio di Aura Immersive segue gli ottimi risultati ottenuti con la nostra partecipazione al progetto “STEM” 2021/2022 finanziato dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale, grazie al quale abbiamo supportato decine di scuole italiane nella realizzazione di spazi laboratoriali e nella dotazione di strumenti digitali per l’apprendimento curricolare e l’insegnamento delle discipline STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Sono infatti queste le materie che permettono agli studenti di sviluppare numerose skill funzionali all'esercizio del pensiero critico, come la capacità di osservazione e di analisi, il problem solving e l'abilità di praticare inferenze corrette ed anche in questa direzione va Aura Immersive. L'Italia è oggi al diciottesimo posto a livello europeo per l'innovazione digitale e tecnologica tra i banchi di scuola, secondo l'ultimo rapporto DESI – Digital Economy and Society Index – che certifica in qualche modo le perplessità riscontrate dai numerosi rapporti della Commissione Europea. In questi giorni i dirigenti scolastici stanno lavorando per chiudere le progettualità relative al PNRR, “Scuola 4.0”, uno dei momenti cruciali per le scuole del paese perché l'ammontare di finanziamenti previsto (1,7 miliardi solo per aule e laboratori) è un unicum che non si ripeterà nel breve periodo. Viviamo un’opportunità unica che permetterà un ribaltamento della situazione italiana entro la fine del 2024 e darà un’occasione irripetibile agli studenti per una formazione democratica e adeguata agli standard internazionali".

Heitor BraviDirettore Commerciale e Partnership di Pico, ha aggiunto: "Con la nostra partecipazione a questo progetto vogliamo mettere a disposizione delle scuole italiane le migliori innovazioni presenti oggi sul mercato nel settore. Crediamo fortemente che portare l’innovazione nelle scuole possa dare l’opportunità agli studenti di una facilità di apprendimento e di crescita personale".
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli