Nella Turchia devastata dall'inflazione i ricchi russi fanno shopping di case

- di: Redazione
 
Anche grazie alla forte domanda da parte di clienti russi, le vendite di case e condomini in Turchia sono aumentate in modo esponenziale ad aprile. Secondo l'Ufficio nazionale di statistica, il numero di vendite - 133.058 - è aumentato del 38,8 per cento in aprile, rispetto allo stesso mese dell'anno scorso.

Turchia: i russi approfittano dell'inflazione per comprare case

L'attività con i clienti esteri è cresciuta a un tasso superiore alla media del 58,1%. Gli accordi di vendita con i soli russi sono più che raddoppiati in un mese, da 547 di marzo a 1.152 di aprile. Al secondo e terzo posto seguono iraniani e iracheni.

I ricchi russi hanno scoperto la Turchia come un porto sicuro per i loro soldi dopo l'inizio dell'invasione dell'Ucraina il 24 febbraio. Sono ricchi, non oligarchi, ha commentato un agente immobiliare di Istanbul, rivelando che ci sono clienti russi che acquistano, contestualmente, da tre a cinque appartamenti.

Gli investimenti immobiliari in Turchia sono anche attraenti per gli stranieri a causa dell'indebolimento della valuta nazionale, la lira. Solo nell'ultimo anno, si è deprezzata del 44% rispetto al dollaro e, secondo tutte le previsioni, continuerà a scendere nel 2022. Non solo il settore immobiliare, ma anche il settore turistico turco dipende dai clienti russi. L'anno scorso, 4,7 milioni di turisti russi sono andati in Turchia, rappresentando il 19% dei visitatori stranieri.
Tags: turchia
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli