Usa: chieste ufficialmente a Giuliani copie delle parcelle per l'attività come legale di Trump

- di: Redazione
 
Le modalità seguite per una raccolta fondi di Donald Trump, dopo le elezioni perse nel 2020, sono nel mirino del team del consigliere speciale Jack Smith - che indaga su alcuni comportamenti dell'ex presidente e del suo entourage - che ha citato in giudizio Rudy Giuliani, in qualità di ex legale del tycoon, chiedendogli di consegnare dei documenti a un gran giurì federale. La citazione, che è stata inviata più di un mese fa e di cui si è avuta notizia nelle ultime ore, chiede a Giuliani di esibire la documentazione relativa alle parcelle che ha ricevuto intorno alle elezioni del 2020, quando ha intentato numerose azioni legali per conto di Trump contestando i risultati elettorali. I pubblici ministeri hanno anche citato in giudizio altri testimoni vicini a Trump, chiedendo specificamente documenti relativi agli esborsi dal Save America PAC, la principale operazione di raccolta fondi di Trump istituita poco dopo le elezioni del 2020.

Usa: chieste a Giuliani copie parcelle per l'attività come legale di Trump

Nel loro insieme, le citazioni in giudizio dimostrano il crescente interesse dei pubblici ministeri nel seguire i soldi dopo le elezioni del 2020 come parte della loro ampia indagine criminale sugli sforzi di Trump per ribaltare la sconfitta nella corsa alla conferma alla Casa Bianca. della presidenza. Save America faceva parte di una più ampia struttura per la raccolta fondi di Trump e del Partito Repubblicano, che ottenne oltre 250 milioni di dollari dopo le elezioni.

Le informazioni che i pubblici ministeri cercano sono ancora in fase di raccolta. L'inchiesta che ora coinvolge Giuliani parte dal lavoro di David Rody, ex componente della Procura di New York specializzato in casi di crimine organizzato e associazioni per delinquere e che sta assistendo Smith. Nelle scorse settimane la Cnn aveva riferito che il Dipartimento di Giustizia a settembre aveva citato in giudizio testimoni per dettagli finanziari sul Save America PAC e che una parte dell'ufficio di Smith avrebbe scavato in possibili reati finanziari e contributivi. Il mandato di comparizione Giuliani e altri mandati di dicembre rappresentano un nuovo ciclo di indagini, ora dall'ufficio di Smith, che ha preso forma durante le vacanze.

Dopo le elezioni, Trump e il Comitato nazionale repubblicano hanno incassato milioni di dollari mentre dicevano ai sostenitori che le elezioni erano state rubate, spingendo la raccolta fondi come difesa elettorale. All'epoca, alcuni funzionari che lavoravano allo sforzo di raccolta fondi sapevano che la vittoria elettorale di Joe Biden era legittima, nonostante l'insistenza di Trump che fosse fraudolenta, ha scoperto il comitato ristretto della Camera nella propria indagine .
Nelle settimane successive alle elezioni del 2020, Giuliani ha anche tenuto conferenze stampa a ruota libera, ripetendo accuse che non avrebbe mai potuto provare. Un avvocato della campagna di Trump ha detto al comitato che indaga sull'assalto a Capitol Hill che Giuliani aveva chiesto di essere pagato 20.000 dollari al giorno per il suo lavoro post-elettorale per Trump. La campagna ha rifiutato di pagarlo, secondo i registri pubblici del comitato elettorale e ristretto della Camera.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli