Musica: anche Tina Turner ha ceduto i diritti del suo catalogo

- di: Brian Green
 
Tina Turner ha venduto i diritti del suo catalogo musicale - comprese le canzoni "What's Love Got to Do With It" e "The Best" - che copre sei decenni di carriera alla casa editrice musicale BMG.
La leggendaria cantante ha anche venduto la quota dell'artista delle sue registrazioni, quella dell'editore musicale, i diritti e il nome, l'immagine, come parte dell'accordo, secondo quanto reso noto da BMG, che non ha rivelato i termini finanziari dell'accordo.

Tina Turner vende i diritti del suo catalogo musicale a BMG

Comunque, secondo alcuni esperti del settore discografico, l'affare vale più di 50 milioni di dollari. Nel rendere nota la conclusione della trattativa, Hartwig Masuch, ceo di BMG, ha detto che ''il viaggio musicale di Tina Turner ha ispirato centinaia di milioni di persone in tutto il mondo e continua a raggiungere un nuovo pubblico. Siamo onorati di assumere l'incarico di gestire i suoi interessi musicali e commerciali, È una responsabilità che prendiamo sul serio e che perseguiremo con diligenza".

Tina Turner, che ha 81 anni, è stata la prima artista nera e la prima artista donna a comparire sulla copertina di Rolling Stone. I suoi lavori da solista includono 10 album in studio e due dal vivo, due colonne sonore e cinque compilation, che in totale hanno venduto più di 100 milioni di dischi.

Alla fine di questo mese, sarà inserita per la seconda volta nella Rock 'n' Roll Hall of Fame. "Come ogni artista, la protezione del lavoro della mia vita, la mia eredità musicale, è qualcosa di personale", ha detto Turner in una nota. "Sono fiduciosa che con BMG e Warner Music il mio lavoro sia in mani professionali e affidabili", ha aggiunto.

L'esplodere della pandemia di coronavirus, con le conseguenti soppressioni, in tutto il mondo, delle esibizioni dal vivo ha dato un forte impulso finanziario all'editoria musicale, sempre più redditizia negli ultimi anni. La decisione di Tina Turner è nella scia di quella di altri artisti di primo piano. Lo scorso anno, Bob Dylan ha venduto il suo intero catalogo di canzoni, che comprende più di 600 canzoni che coprono 60 anni, in un "accordo fondamentale" con Universal Music Publishing Group. Stessa cosa ha fatto quest'anno Neil Young, che ha venduto una quota del 50% nel suo catalogo di canzoni alla società di investimento Hipgnosis per una cifra stimata di 150 milioni di dollari.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie