Copia del videogioco "Super Mario Bros" venduta per 660.000 dollari

- di: Brian Green
 
A Dallas, presso la casa d'aste Heritage, è stata fatta la storia del videogioco: è stato infatti reso noto che una copia del tiolo "Super Mario Bros" per la Nintendo Entertainment System è stata venduta per l'incredibile prezzo di 660.000 dollari.

Una cifra pazzesca che polverizza il predente record per un'altra copia dello stesso gioco prodotta nel 1987 e battuta nella stessa casa d'aste durante l'estate del 2020 per circa 114.000 dollari, ma il videogioco più costoso della serie fino ad ora era una copia di Super Mario Bros 3 vendita per 156.000 dollari. A rendere speciale questo "reperto" del mondo videoludico sono le sue perfette condizioni, dato che il venditore lo aveva acquistato nel 1986 come regalo di Natale e poi conservata in un cassetto conservandola ancora nell'originale confezione di plastica e mantenendo intatta la linguetta fino al ritrovamento all'inizio del 2021.

Valarie McLeckie, specialista di videogiochi di Heritage, ha commentato la notizia: "Trovare un'altra copia di questa stessa serie in queste condizioni sarebbe stato come cercare una singola goccia d'acqua all'interno dell'oceano, dato che la finestra di produzione di questolotto fu molto breve ai tempi".

Secondo le informazioni diffuse dalla CNN, non si tratta del primo affare estremamente redditizio nel campo videoludico che la casa d'aste di Dallas ha chiuso nella seduta: una cartuccia di "Mega Man", prodotto nel 1987 è stata infatti venduta per 144.000 dollari mentre un compratore avrebbe pagato 102.000 per una copia di "Mike Tyson's Punch-Out" prodotta nello stesso anno.

Numeri e incassi sicuramente importanti per Heritage, anche se ovviamente l'incredibile somma di 660.000 dollari sborsato pochi giorni fa per la copia di Super Mario Bros. comprende anche la percentuale che andava al precedente (e assai fortunato nella sua distrazione) possessore della copia. Che dimenticandosi nel cassetto un gioco preso come regalo di Natale quasi 35 anni fa, ora ne ha ricavato una vera e propria fortuna.

Tags: cultura
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie