Open Fiber completa i lavori di copertura per la banda ultralarga ad Acquedolci

- di: Daniele Minuti
 
La banda ultralarga arriva ad Acquedolci grazie a Open Fiber: case, uffici, attività commerciali e scuole del comune messinese sono state infatti raggiunte da una rete pubblica grazie ai lavori condotti dalla società che sta svolgendo un ruolo cardine nel processo di digitalizzazione del Paese.

Acquedolci ultraveloce grazie a Open Fiber

Un progetto finanziato interamente da fondi regionali e statali e che quindi non andrà a gravare sul bilancio del Comune, restando di proprietà pubblica: le attività, coordinate da Infratel con la supervisione della Regione Sicilia, hanno permesso di fornire una infrastruttura in modalità FTTH per oltre 4.500 unità immobiliari, con altre 1.300 raggiunte in modalità FWA.

Lavori che renderanno più agile la vita dei cittadini di Acquadolci, che per attivare la loro banda ultralarga dovranno semplicemente verificare la copertura del loro indirizzo sul sito di Open Fiber e contattare un operatore in modo da scegliere l'offerta migliore per le loro esigenze.


Il field manager Claudio Imperiale, responsabile dei lavori ad Acquedolci, ha commentato: "La rete ultrabroadband di Open Fiber è l’avanguardia della tecnologia attualmente a nostra disposizione che consiste nella capacità delle reti di inviare dati ad altissima velocità, equivalente ad almeno 100 Mbps (definita “ultra-fast broadband” nell’Agenda Digitale Europea) o ad almeno 30 Mbps (“fast broadband”). Le connessioni FTTH e FWA consentono di ridurre il digital divide nei territori, che adesso possono contare su una infrastruttura di telecomunicazioni sicura, moderna e soprattutto ultraveloce. Questa tecnologia è fondamentale per la vita delle persone, il lavoro dei professionisti e il business delle imprese, perché consente di mettere tutti nelle condizioni di poter sfruttare i servizi digitali di ultima generazione".
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli