Tiziano Treu: "Necessaria un’assicurazione europea contro la disoccupazione"

- di: Daniele Minuti
 
In occasione della chiusura del Semestre di presidenza portoghese del Consiglio dell’Unione Europea, il CNEL ha organizzato il seminario su "Il modello sociale europeo" in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Rai per il Sociale.

Per l'occasione ha parlato anche il presidente Tiziano Treu, che ha toccato diversi argomenti a partire da possibili proposte da fare all'Unione europea: "Fra i possibili interventi diretti che andrebbero chiesti all'Ue per un welfare comunitario, una delle priorità deve essere quella di un'assicurazione europea contro la disoccupazione, provvedimento che avrebbe una valenza duplice: sarebbe una misura sociale e uno stabilizzatore economico contro eventuali shock esogeni, tema piuttosto caldo in questo periodo di pandemia. Un'altra idea sarebbe quella di un salario minimo a livello di Unione in modo da sostenere i salari e promuovere una convergenza fra gli standard dei vari Paesi. Ma per costruire un modello sociale europeo bisognerà concentrarsi su punti fondamentali come SURE, le risorse del Next Generation EU in modo da supportare una ripresa socialmente sostenibile, con attenzione alla lotta contro diseguaglianze di genere e alla povertà".

Laura Castelli
, Viceministro all’Economia Laura Castelli, ha aggiunto: "Bisogna concentrarsi sul pensare al sociale come congiunzione tra la rivoluzione che l'Europa sta facendo su temi grandi e importanti come l'energia verde o la transizione digitale e il mondo di oggi. Quel punto che li congiunge è il modello sociale che vogliamo costruire, che oggi si rivolge a un pubblico che deciderà il futuro dell'Europa, una componente grandissima di giovani che racconta che cosa vuole dal futuro. E non è banale, perché nessuno può costruire un modello sociale futuro se non con chi lo dovrà vivere. Sono sicura che i modelli europei più virtuosi ci possono far migliorare, colmando il gap che abbiamo con i Paesi più avanti di noi".

Il Magazine
Italia Informa - N°3 Maggio-Giugno 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie