Povertà, Coldiretti/Campagna Amica: 8 milioni i chili di cibo raccolti dalla spesa sospesa

- di: Barbara Leone
 
Salgono ad oltre 8 milioni i chili di cibo per le famiglie bisognose che sono stati raccolti negli ultimi cinque anni dagli agricoltori della Coldiretti attraverso le mobilitazioni per la spesa sospesa lanciate attraverso i mercati di Campagna Amica da nord a sud dell’Italia. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in occasione del grande mercato contadino di Campagna Amica a San Pietro dedicato alla solidarietà con la “spesa sospesa”, la tavola della fraternità per i più bisognosi e il cestino solidale per i senza tetto ma anche lo spazio dedicato agli agricoltori alluvionati nell’ambito del “World Meeting of Human Fraternity”, ispirato all’Enciclica Fratelli tutti di Papa Francesco. In totale – spiega Coldiretti – sono state aiutate oltre 400mila famiglie per una media di più di 20 chili a nucleo con circa 100mila i bambini in condizione di difficoltà aiutati in questa operazione di solidarietà che da una parte ha le aziende agricole schierate in prima linea e dall’altra ha visto il coinvolgimento di milioni di italiani nei mercati di Campagna Amica e nei Villaggi contadini della Coldiretti. L’esperienza della spesa sospesa di Campagna Amica è nata per sostenere le famiglie in difficoltà sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso i cittadini che acquistano nei mercati e nelle fattorie di Campagna Amica o che ricevono la spesa a domicilio possono decidere di donare prodotti alimentari alle famiglie più bisognose che potranno portare in tavola generi alimentare Made in Italy, di qualità e a km zero.

Povertà, Coldiretti/Campagna Amica: 8 milioni i chili di cibo raccolti dalla spesa sospesa

Il cibo di alta qualità raccolto con la “spesa sospesa” – sottolinea Coldiretti – non è rappresentato solo da generi di largo consumo ma anche da prodotti straordinari e particolari della tradizione agricola italiana come i “sigilli” di Campagna Amica: dal cece dal Solco dritto a quello della Merella, dai fagioli del purgatorio alle lenticchie di Potenza, dalla Cicerchia alla Roveja, dalle farine di mais speciali come il Marano e il Corvino, a quelle dei grani antichi, oltre ai formaggi di alta qualità come Parmigiano Reggiano e Grana Padano. Nei pacchi di aiuti per le famiglie anche mele e pere antiche, zucche, cavolfiori e broccoli, prodotti trasformati come passate di pomodoro e confetture e marmellate. La distribuzione di questi prodotti è resa possibile dalla rete di collaborazioni che Coldiretti/Campagna Amica ha realizzato nei territori. Caritas, mense parrocchiali, fondazioni ospedaliere sono state tra i partner più attivi nel donare agli indigenti o alle famiglie in difficoltà i prodotti raccolti dai contadini e dai consumatori.

“Con la Spesa sospesa abbiano voluto dare un segno tangibile della solidarietà degli agricoltori verso le fasce più deboli della popolazione più colpite dalle difficoltà economiche” spiega il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “questa esperienza è diventata un fenomeno strutturale presente in tutti i mercati contadini nel nostro Paese”.

Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli