Snam, Edison e Tenaris insieme per la produzione di acciaio con idrogeno verde

- di: Daniele Minuti
 
Un accordo fra Snam, Tenaris ed Edison è stato sottoscritto e comunicato tramite una lettera congiunta: il progetto che vedrà la collaborazione delle tre aziende punta alla decarbonizzazione dell'acciaieria di Tenaris che si trova a Dalmine grazie all'introduzione in alcuni dei processi produttivi dell'uso di idrogeno verde.

La partnership vuole inoltre trovare soluzioni per produzione, distribuzione e uso dell'idrogeno verde all'interno della struttura investendo in importanti soluzioni tecnologiche. L'obiettivo è quello della generazione di idrogeno e ossigeno tramite l'utilizzo di un elettrolizzatore da circa 20MW che andrà installato nell'acciaieria e grazie all'adattamento del processo produttivo dell'acciaio con la sostituzione del gas naturale.

Il progetto, che si inserisce nell'iniziativa denominata "Dalmine Zero Emissions" per integrare l'idrogeno verde nella produzione di acciaio, potrebbe essere solo la prima collaborazione fra queste tre società, come spiegato dal presidente di Tenaris Europa e AD TenarisDalmine, Michele Della Briotta: "Questo progetto è l'ultima delle iniziative da noi realizzate in Italia con lo scopo di migliorare la nostra impronta ambientale dopo investimenti, progetti nella tutela dell'aria, efficienza energetica, aumento dei materiali riciclati nei prodotto e riduzione dei consumi di materie prime. Assieme a partner qualificati diamo quindi il via al processo di transizione energetica del nostro stabilimento".

Marco Alverà, amministratore delegato di Snam, gli fa eco: "L'idrogeno verde può essere la soluzione per decarbonizzare importanti settori industriali, specialmente per arrivare alla produzione a zero emissioni dell'acciaio. L'accordo è il primo passo per raggiungere questo obiettivo, Snam è uno degli abilitatori della filiera dell'idrogeno che vuole combattere i cambiamenti climatici e creare nuove occasioni di sviluppo".

L'ultimo commento a quella che sarebbe la prima applicazione di idrogeno verde su scala industriale nel settore siderurgico italiano è dell'ad di Edison, Nicola Monti: "Grazie a questo accordo, Edison apre un percorso di sostegno alla decarbonizzazione di settori industriali chiave per l'economia del Paese e contribuisce a raggiungere l'obiettivo di transizione energetica fissato con il PNIEC in Italia e con il Green Deal in Europa. L'energia rinnovabile dei nostri impianti contribuiranno concretamente allo sviluppo di una nuova filiera nazionale che nei prossimi anni accompagnerà l'evoluzione del sistema economico e produttivo verso la neutralità del clima".
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie