Investindustrial VI cede la sua quota in Lifebrain, al leader paneuropeo Cerba HealthCare

- di: Daniele Minuti
 
Global Healthcare Services Sárl (“Investindustrial”), una società di investimento a gestione indipendente di Investindustrial VI L.P., ha annunciato di aver siglato un accordo per la vendita della sua intera quota in Lifebrain a Cerba HealthCare, con l'operazione che si dovrebbe chiudere nell'ultimo trimestre dell'anno in corso ed è soggetta ad approvazione dell'Antitrust.

"Fondata nel 2013 dal Prof. Michael Havel e Bernhard Auer" - si legge nella nota ufficiale - "l'azienda è cresciuta fino a diventare il più grande player italiano per numero di centri nel settore delle analisi di laboratorio cliniche, servendo sia il settore privato che quello pubblico e rivolgendosi a clienti B2C (singoli pazienti) e B2B (ospedali o altri soggetti): con un fatturato che supera i 200 milioni di euro, Lifebrain opera attualmente con circa 360 laboratori e centri prelievi in Italia, eseguendo 27 milioni di test annui, e conta oltre 2.000 dipendenti".

Andrea C. Bonomi, Presidente dell’ Industrial Advisory Board di Investindustrial (nella foto), ha commentato l'operazione: "Lifebrain ha sviluppato un importante percorso di crescita e il lavoro del management della società, guidata da Michael, supportato dalla dedizione dei dipendenti, è stato fondamentale in questo processo. Grazie alla sua rete di laboratori, alle sue competenze professionali e alle tecnologie di ultima generazione, oggi Lifebrain rappresenta il gruppo di laboratori in più rapida espansione a livello europeo, con solide basi per continuare a crescere grazie al supporto di Cerba Healthcare".

Michael Havel, CEO di Lifebrain, ha aggiunto: "Investindustrial è stato un partner perfetto per Lifebrain, con esperienza risultata fondamentale per consolidare la nostra presenza sul mercato italiano, oltre ad espandere il nostro modello di business a livello internazionale. Un percorso portato avanti grazie al programma di acquisizioni e al continuo miglioramento della qualità dei servizi offerti ai nostri clienti".

Catherine Courboillet, CEO di Cerba HealthCare, ha concluso: "Questo accordo esclusivo dimostra la strategia di espansione che Cerba HealthCare ha condotto negli ultimi 10 anni. Con una presenza estesa in 17 regioni italiane, questa acquisizione ci permette di rafforzare la nostra posizione unica nel mercato della diagnosi, portando al contempo esperienza scientifica e approccio diagnostico più vicini ai pazienti e alla comunità medica. Per questo l’acquisizione odierna ci darà la dimensione critica per portare avanti l’obiettivo principale del Gruppo Cerba HealthCare, cioè offrire servizi diagnostici di qualità al maggior numero di persone e nel lungo periodo".
Il Magazine
Italia Informa - N°3 Maggio-Giugno 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie