Gamenet acquista Lottomatica Scommesse e Videolot: nasce il primo gruppo italiano del settore gioco legale

- di: Redazione
 
Con l'acquisizione da parte di Gamenet Group, da Igt, del 100 per cento di Lottomatica scommesse e di Lottomatica Videolot Rete (tra gli operatori leader nel mercato italiano dei giochi online, delle scommesse sportive e della gaming machines), nasce il primo gruppo nazionale nel settore del gioco pubblico, che occuperà oltre 1.200 persone, dando impulso ad un segmento delle nostra economia che, come lamentano gli operatori, è stato messo in forte difficoltà da alcune delle misure adottate dal governo per limitare le occasioni di contagio da Covid-19. Come quelle che hanno di fatto chiuso l'attività delle sale scommesse, che forse avrebbero meritato l'adozione di misure meno draconiane, magari con il contingentamento dei clienti, come fatto per altre attività produttive.

Con queste acquisizioni, Gamma Bidco, attraverso la controllata Gamenet Group, diventa il primo operatore italiano nel mercato dei giochi, nelle varie attività in cui esso si articola (online, scommesse sportive e gaming machines). Il prezzo dell'operazione è stato concordato in 950 milioni di euro in contanti, da corrispondere, nella misura di 725 milioni, al closing e, per i restanti 225 milioni di euro, in due tranche da conferire entro il 30 settembre 2022. L’acquisizione aumenterà in modo significativo la dimensione e la redditività del Gruppo (un miliardo e 600 milioni di euro circa di ricavi e 370 milioni di euro circa di EBITDA su base aggregata 2019, pre sinergie). L'acquisizione si perfezionerà nella prima metà del 2021, a conclusione dell'iter di autorizzazione di Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e Antitrust.

Guglielmo Angelozzi (in foto), Amministratore Delegato di Gamenet Group, non ha nascosto la sua soddisfazione per il perfezionamento dell'acquisizione. "Siamo entusiasti di questa operazione, che - ha commentato - ci consente di raggiungere una chiara posizione di leadership in tutti i segmenti di attività – online, scommesse sportive, gaming machines – e di diventare uno dei principali attori a livello europeo in questo mercato". "Siamo da sempre - ha aggiunto - impegnati a fornire ai nostri clienti prodotti ed esperienze di consumo eccellenti e sicure. Attraverso questa acquisizione, la qualità degli asset e delle persone provenienti da Lottomatica rafforzerà ulteriormente le già straordinarie capacità operative del Gruppo Gamenet, il suo capitale umano ed il portafoglio dei brand. Restiamo impegnati a supportare il nostro bouquet di marchi, senza eguali nel mercato italiano, e, pur puntando a conseguire rilevanti sinergie di costo, rimarremo sempre concentrati sulla qualità dei nostri prodotti e servizi e sulla crescita del nostro business e di quello dei nostri partner”.



Gli ha fatto eco Andrea Moneta, Presidente di Gamenet Group e senior advisor di Apollo Management International LLP, secondo il quale "Con questa acquisizione acceleriamo notevolmente i nostri piani per il mercato italiano. I Fondi Apollo continueranno a sostenere la strategia di crescita di Gamenet Group, mantenendo sempre un approccio disciplinato alla gestione della leva finanziaria".

Anche Michele Rabà, Partner di Apollo Management International LLP, ha commentato positivamente l'operazione "sostenuta da un significativo apporto di capitale da parte di Apollo, che renderà Gamenet Group il campione italiano del gaming ed uno dei principali attori europei del settore". "Quando i Fondi Apollo hanno acquisito Gamenet Group, ritenevamo - ha detto ancora Rabà - che la piattaforma fosse posizionata in maniera unica per crescere nel settore dei giochi, sia organicamente sia tramite acquisizioni. Questa operazione conferma la nostra tesi di investimento e costituisce un passo significativo in questa direzione”. Gamma Bidco, attraverso Gamenet Group, è uno dei principali operatori di gioco in Italia, con ricavi pari ad euro 738 milioni nel 2019, grazie ad oltre 8.400 punti vendita. Apollo è uno dei principali gestori di investimenti alternativi a livello mondiale con uffici a New York, Los Angeles, San Diego, Houston, Bethesda, Londra, Francoforte, Madrid, Lussemburgo, Mumbai, Delhi, Singapore, Hong Kong, Shanghai e Tokyo. Al 30 settembre gestiva asset per circa dollari 433 miliardi in fondi di credito, private equity e beni reali investiti in un gruppo principale di nove settori.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli