Login

USA, la Federal Aviation Administration: "Il Boeing 737 può tornare a volare"

- di: Redazione
 
La Federal Aviation Administration ha dato l'ok per il ritorno nei cieli del Boeing 737 Max: l'Autorità federale degli Stati Uniti ha infatti deciso che l'aereo potrà volare nuovamente dopo essere stato fermo per quasi due anni.

La decisione originaria era stata presa nel 2019, dopo che il velivolo era stato coinvolto in due terribili incidenti: il primo alla fine del 2018 quando un Boeing 737 dell'indonesiana Lion Air cadde costando la vita a 189 fra passeggeri e personale di bordo, il secondo nel marzo dell'anno successivo, con un aereo dell'Ethiopian Airlines che si schianto portando alla morte di 157 persone.

Dopo i controlli del caso, la Federal Aviation Administration ha dato parere positivo al ritorno in pista del Boeing 737, con il presidente dell'Autorità federale Stephen Dickinson che si è detto "Certo al 100% della sicurezza dell'aereo in questione".

Da parte di Boeing invece c'è la soddisfazione di poter riportare nei cieli gli aerei prodotti, nonostante sia impossibile dimenticare le tragedie che avevano portato alla loro sospensione. L'amministratore delegato della compagnia, David Calhoun, si è espresso proprio in questi termini dicendo che "nessuno potrà mai dimenticare le persone decedute in quei due terribili incidenti che portarono alla sospensione delle attività per il Boeing 737 Max. Queste cose e le lezioni che abbiamo imparato hanno cambiato la nostra azienda nel profondo, concentrando ancora di più la nostra attenzione sulla sicurezza, sulla qualità e sull'integrità". A questo proposito, come riporta il Sole 24 Ore, saranno introdotte modifiche al software dell'aereo che regola i controlli automatici di volo, difetti che sarebbero stati la causa principale delle due tragedie.

L'annuncio della FAA ha permesso ai titoli di Boeing di impennare a Wall Street (crescita del 7,12% nonostante un rallentamento durante la seduta) e l'azienda statunitense potrà adesso incominciare la consegna dei 450 aerei prodotti con il primo programmato per il 29 dicembre sotto la bandiera dell'American Airlines.

Dopo l’ok dell’Authority americana anche gli altri enti di controllo dell’aviazione, a partire da quello europeo e cinese, dovrebbero rapidamente dare il loro via libera alla compagnia di Seattle. United Airlines ha annunciato che riprenderà a far volare i Boeing 737 Max nel primo trimestre del 2021.
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa - N°6 novembre-dicembre 2020