Visite a domicilio per i positivi al Covid a 450 euro: bufera sul San Raffaele

- di: Daniele Minuti
 
L’ospedale San Raffaele di Milano finisce al centro delle polemiche: l’istituto lombardo ha dato la possibilità a chiunque sia positivo al Coronavirus di ricevere una visita specializzata a domicilio mentre sono in isolamento presso la loro abitazione perché non gravi abbastanza da aver bisogno di cure nelle strutture sanitarie.

Il problema? Il costo di queste visite è addirittura di 450 euro. Come riportato da FanPage, sul sito ufficiale dell’istituto si trovano le istruzioni per usufruire di questo servizio: innanzitutto si può richiedere una priva visita video oppure tramite telefono al costo di 90 euro e se il medico ritenesse necessario, si passerà a un ulteriore intervento a domicilio che comprende un prelievo, una radiografia toracica, la misurazione della saturazione e il referto finale. Tutto per 450 euro.

Un servizio assolutamente legale che però stride con la situazione complicata delle famiglie e di chi sta soffrendo per il Coronavirus. Immediate le reazioni indignate, partendo da Attilio Galmozzi, medico dell’ospedale di Crema, che sul suo profilo Facebook ha commentato con un laconico: “Il business sul Covid, no vi prego. Risparmiate almeno quello. Mi auguro che questo ultimi e indecoroso affronto finisca domattina”.

Stesso tono usato, con lo stesso mezzo, dal consigliere regionale del Pd Matteo Piloni: “Sei positivo al Covid-19 e sei in isolamento? Le Usca non funzionano come dovrebbero? Tranquilli, ci pensa il privato: se Ats o il medico non vi contattano ci pensa il San Raffaele con un consulto video o telefonico a 90 euro e con 450 euro per un servizio di diagnostica a domicilio. Il pubblico arranca mentre il privato ingrassa".

Per il momento non sono ancora arrivati commenti dai vertici del San Raffaele di Milano su quello che, ripetiamo, è un servizio che agisce nei limiti della legalità ma sulla cui valenza morale ci sarebbe molto, ma molto da discutere.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli