Germania: Continental annuncia migliaia di licenziamenti in tutto il mondo

- di: Redazione
 
Il produttore tedesco di componenti per automobili Continental taglierà migliaia di posti di lavoro in tutto il mondo come parte di un piano per risparmiare 400 milioni di euro all’anno a partire dal 2025.
Il numero esatto dei posti di lavoro che saranno interessati dai tagli non è stato precisato. Continental ha solo detto che i tagli, nella divisione Automotive dell’azienda, che produce software, funzionalità di sicurezza e tecnologia di guida autonoma, ammonteranno a ''una gamma media di quattro cifre''. L'annuncio è arrivato sulla scia di notizie secondo le quali Continental prevede una ristrutturazione e potenziali svendite, con il CEO Nikolai Setzer che a settembre ha dichiarato che stava considerando un cambio di proprietà della divisione ContiTech dell'azienda.

Germania: Continental annuncia migliaia di licenziamenti in tutto il mondo

Le principali attività del gruppo sono: la produzione di pneumatici; la divisione Automotive e una terza, che produce tecnologie digitali per automobili e altri settori. chiamata ContiTech.
Secondo Reuters, la rappresentanza sindacale della divisione Automotive ha esortato l'azienda a escludere licenziamenti totali e a utilizzare tutte le misure possibili per mantenere la propria forza lavoro, dal pensionamento part-time per i lavoratori più anziani alla riqualificazione e riallocazione del personale.

Alla fine del 2022 il gruppo nel suo complesso impiegava circa 200.000 persone in tutto il mondo. Il numero delle aree di business all'interno della divisione Automotive sarà ridotto da sei a cinque.
Continental fornirà un aggiornamento completo della strategia durante il Capital Markets Day del 4 dicembre, si legge in una nota.
La settimana scorsa la società ha riferito che il settore automobilistico è tornato in profitto nel terzo trimestre, con ottime previsioni, affermando anche che la domanda di autovetture crescerà più lentamente l’anno prossimo.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli