Banco dell'Energia e A2A presentano il progetto "FLOW. La Fonte che dà spettacolo"

- di: Redazione
 
Sarà la Fonte di Mompiano di Brescia a diventare cornice di una iconica installazione artistica di Teatro Idra legata al progetto di Banco dell’Energia e A2A denominato "FLOW. La Fonte che dà spettacolo".
L'evento è in programma dal 21 al 29 settembre prossimo, con direzione artistica del Teatro Idra, con Daniele Milani, ideatore del progetto, autore e regista e Stefano Mazzanti, artista visivo e light designer.

Banco dell'Energia e A2A presentano il progetto "FLOW. La Fonte che dà spettacolo"

Grande novità la partecipazione del musicista jazz Paolo Fresu, autore delle musiche originali. L’installazione, unione di luci, musica e voce narrante, condurrà lo spettatore all'interno di un percorso dove la nostra vita è paragonata ad un fiume che scorre e ogni istante diventa una goccia d'acqua che fugge senza nessuna possibilità di essere fermata, da qui l'esortazione a vivere ogni attimo intensamente e in armonia con la natura. La location d’eccezione sarà la Fonte di Mompiano, protagonista della storia di Brescia fin dall’epoca romana e utilizzata per l’approvvigionamento idrico dall’VIII secolo, per volere di Re Desiderio. Ancora oggi la Fonte dona acqua alla Leonessa, oltre ad essere un’importante testimonianza della storia della città. Anche per questo, oltre che per le sue atmosfere suggestive, viene ammirata ogni anno da migliaia di visitatori. "FLOW", oltre ad animare di luci e suoni la Fonte di Mompiano, contribuirà a raccogliere fondi per i progetti della Fondazione Banco dell’Energia nata per aiutare le persone in situazioni di vulnerabilità economica e sociale, con particolare attenzione alla povertà energetica (per maggiori informazioni www.bancodellenergia.it). Paolo Fresu ha aderito con entusiasmo al progetto, anche in relazione alle sue finalità benefiche. Come anteprima dell’evento di settembre, Fresu sarà protagonista, insieme a Daniele di Bonaventura, della Charity Jazz Night del Banco dell’energia che si terrà al Teatro Romano di Brescia, nella zona archeologica della città, il 12 luglio 2024 alle ore 21.30. L’iniziativa, che regalerà al pubblico un’indimenticabile serata musicale immersa nella storia della città, è realizzata da Teatro Idra per Fondazione Banco dell’energia e A2A, in collaborazione con Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei. Sarà un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dagli aromi mediterranei. Un concerto di grande effetto che vivrà di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di Gli incassi della serata saranno devoluti alla Fondazione Banco dell’Energia.

Roberto Tasca, Presidente di A2A, ha detto: "Dopo il grande impegno per contribuire a sostenere Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023, siamo felici di poter continuare a proporre progetti artistici importanti in una città ricca di storia e cultura come Brescia, facendo rete con gli attori del territorio. Il sostegno al mondo della cultura è uno dei valori di A2A, in linea con il nostro essere una Life Company. Se poi godere insieme della bellezza dell’arte è anche un’occasione per non dimenticare coloro che si trovano in condizioni di maggiore vulnerabilità, facendo una piccola donazione a Fondazione Banco dell’energia, l’operazione è ancora di maggiore valore".

Renato Mazzoncini, AD di A2A, ha sottolineato: "La Fonte di Mompiano è non solo un luogo amatissimo dai bresciani, è anche un elemento iconico per una Life Company come A2A, un’azienda che si prende cura di un elemento essenziale per la vita come l’acqua. Il nuovo percorso con vetrate panoramiche che abbiamo realizzato lo scorso anno, consente ai visitatori di "entrare" fisicamente nella fonte. "Flow", l’installazione artistica prevista per il prossimo settembre, renderà questo luogo magico ancora più suggestivo. Sarà anche un’occasione per riflettere sulla gestione della risorsa idrica. Noi, come A2A, abbiamo moltiplicato gli investimenti per ridurre le perdite di rete e garantire la corretta depurazione: lo scorso anno abbiamo investito 130 euro ad abitante, più del doppio della media nazionale".

La sindaca di Brescia Laura Castelletti
ha dichiarato: "Lo scorso anno A2A ha illuminato la Fonte di Mompiano, rendendola a tutti gli effetti uno dei nuovi luoghi d'arte della città, ora replica proponendo un'installazione luminosa impreziosita dalle musiche originali di Paolo Fresu. Brescia continua ad affermarsi come produttrice d'arte e di cultura di alto livello anche dopo BgBs2023 e devo ringraziare A2A che ha creduto fortemente nella scommessa della Capitale e oggi continua a proporre eventi di grande interesse alla città. La Fonte di Mompiano come nuovo luogo dell’arte è una delle eredità che ci ha lasciato il 2023 e sono felice che possa essere valorizzata con appuntamenti di rilievo come questo. Notevole sarà anche la serata dal vivo che Fresu ci regalerà al Teatro Romano il prossimo 12 luglio: un concerto jazz sotto le stelle e immerso nel cuore della nostra storia più antica, un vero gioiello da non perdere anche per le sue finalità benefiche. Brescia si conferma città d’arte e cultura, con progetti unici e originali".

Giovanni Zani, presidente di Teatro Idra, ha concluso: "Per Idra Teatro è un piacere supportare per il secondo anno di fila A2A nella valorizzazione di un luogo iconico come la Fonte di Mompiano. A livello produttivo, il progetto FLOW dimostra che oggi è possibile creare sinergie positive fra enti culturali e aziende attente al territorio, generando ricadute positive per i cittadini. Una formula molto innovativa che pone la nostra città all’avanguardia in ambito culturale".
Notizie della stesso argomento
Nessun record risponde ai criteri di ricerca
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli