Cdm d’urgenza, Draghi chiede sblocco riforme per attivare Pnrr

 
Un Consiglio dei ministri lampo è stato convocato d’urgenza dal premier Mario Draghi alle ore 18. La riunione, durata 10 minuti, è servita al premier per mettere i partiti e tutto il governo di fronte alla responsabilità di procedere con rapidità all’approvazione delle riforme che rappresentano il passaggio fondamentale per attuare il Pnrr. In particolare, l’attenzione di Draghi è stata rivolta alla riforma della Concorrenza e alla necessità di sbloccare le concessioni per i balneari.

Fonti di governo non escludono in questo quadro che il premier valuti l’opportunità di blindare l’esame di questo provvedimento anche con la richiesta della fiducia. La riforma della concorrenza, impaludata ormai da mesi in commissione Industria al Senato, è uno dei pilastri del Pnrr, dunque potrebbe mettere a rischio i fondi per l’Italia. (ANSA)
 
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli