Twitter sotto accusa per scarsa sicurezza informatica

- di: Redazione
 
Twitter ha fuorviato le autorità di regolamentazione statunitensi in merito alle sue scarse difese della sicurezza informatica e alla sua negligenza nel tentativo di sradicare account falsi che diffondono disinformazione.
A dirlo, questa volta, non sono voci indistinte, che corrono sulla rete, ma l'ex capo della sicurezza di Twitter, Peiter Zatko, che ha detenuto il delicatissimo incarico sino a gennaio, quando è stato licenziato per avere denunciato questi comportamenti alla Securities ad Exchange Commission, alla Federal Trade Commission e al Dipartimento di Giustizia.

Accuse per Twitter a causa della bassa scurezza informatica

Dichiarazioni che rischiano di tradursi in gravi problemi - legali, ma anche finanziari - per la piattaforma di social media, che sta attualmente tentando di costringere il CEO di Tesla Elon Musk a onorare la sua offerta da 44 miliardi di dollari per acquisire la società.

Tra le accuse più gravi di Zatko c'è che Twitter ha affermato falsamente di aver messo in atto misure più rigide per proteggere la sicurezza e la privacy dei suoi utenti e che la società ha fatto ricorso ad inganni sulla gestione di spam o account falsi. Accusa quest'ultima che Musk sta utilizzando nel tentativo di ritirarsi dall'acquisizione di Twitter.
Ieri, a Wall Street, le azioni di Twitter sono diminuite di oltre il 6% a un certo punto martedì.
Conosciuto con il suo nome da hacker "Mudge", Peiter Zatko è un esperto di sicurezza informatica molto rispettato sin dagli anni '90 e ha lavorato in posizioni di rilievo nell'Agenzia di ricerca avanzata della difesa del Pentagono e con Google.

Zatko è stato chiamato a lavorare con Twitter dall'allora CEO Jack Dorsey alla fine del 2020, dopo che la società aveva subito un attacco alla sua sicurezza, con hacker che avevano violato gli account di leader politici mondiali, celebrità e magnati della tecnologia, tra cui lo stesso Musk, nel tentativo di mettere a segno una truffa in bitcoin.
Twitter
ha reagito alle accuse di Zatko affermando che il dirigente è stato licenziato per "leadership inefficace e scarso rendimento" e ha affermato che "le accuse e il tempismo opportunistico sembrano progettati per catturare l'attenzione e infliggere danni a Twitter, ai suoi clienti e ai suoi azionisti". La società ha definito la sua denuncia "una falsa narrazione" che è "piena di incoerenze e imprecisioni e priva di un contesto importante".

La denuncia di Zatko, contenuta in 84 pagine, descrive una cultura aziendale che mancava di una leadership efficace e in cui i massimi dirigenti praticavano "l'ignoranza deliberata" di problemi urgenti. La sua descrizione dello stile di leadership di Dorsey è particolarmente aspra; ha descritto il fondatore di Twitter come "estremamente disimpegnato" durante gli ultimi mesi del suo incarico di CEO al punto da non parlare nemmeno durante le riunioni su questioni complesse che l'azienda doveva affrontare.
Notizie della stesso argomento
Trovati 18 record
Pagina
1
19/07/2024
Saldi, finita l’euforia: +1,9% abbigliamento, +1,2% totale mercato
19/07/2024
AIGAB: "Solo il 2,4% delle case a Milano è messo a reddito con affitti brevi"
19/07/2024
Con Italo la solidarietà non va mai in vacanza
19/07/2024
Anas (Gruppo FS Italiane) per esodo estivo rimuoverà dal 27 luglio al 3 settembre 906 cant...
19/07/2024
Down informatico, CrowdStrike: “Trovata soluzione a problema che ha causato il crash”
19/07/2024
Giustizia: nuove ombre su Csm, la laica Natoli incontra giudice su cui indaga
Trovati 18 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli