Accordo tra Thales e Google: addio scheda SIM, in arrivo le eSIM per Android

- di: Barbara Bizzarri
 
Entro il 2025, secondo il rapporto GSMA Intellicence, ci saranno oltre 3,4 miliardi di dispositivi abilitati eSIM (inclusi tablet, laptop e smartwatch) e il 98% degli operatori di rete mobile mira a offrire il servizio eSIM entro quella data. Questa prospettiva indica che c'è molto interesse a sfruttare nel migliore dei modi l'eSIM, il cui obiettivo primario è quello di fornire il miglior servizio l’utente. Per prepararsi a questo cambiamento, la soluzione eSIM Discovery di Thales, in stretta collaborazione con Google, permette di gestire l'attivazione dell'eSIM sui dispositivi Android con un solo clic.

Accordo tra Thales e Google: addio scheda SIM, in arrivo le eSIM per Android

"Thales è lieta di collaborare con Google per fornire una modalità semplice e sicura di attivazione degli abbonamenti eSIM, al fine di semplificare la vita agli utenti e ai produttori di dispositivi Android.  Il Servizio eSIM Discovery di Thales semplifica la vita agli utenti e ai fornitori di connettività. Qualsiasi operatore di telefonia mobile che attualmente utilizza la nostra piattaforma per gestire gli abbonamenti può già integrarsi con questa soluzione e iniziare a offrire a tutti gli utenti che posseggono un dispositivo Android la possibilità di attivare la eSIM con un clic ", ha dichiarato Eva Rudin, EVP Mobile Connectivity Solutions di Thales.

Quando i dispositivi eSIM vengono accesi per la prima volta, individuano l'operatore telefonico dell’utente e scaricano l'abbonamento per attivare l'accesso al cellulare. Il servizio Thales eSIM Discovery renderà questo processo più semplice e possibile, consentendo l'attivazione con un clic.

Infatti, grazie a questa soluzione, quando un utente si abbona a una nuova rete mobile, sullo schermo del dispositivo apparirà un messaggio che lo informa che il profilo è pronto per il download. Se accettato, l'abbonamento viene scaricato immediatamente. In alternativa, l'utente può verificare la presenza di un nuovo profilo tramite la procedura guidata di configurazione del dispositivo mobile o il menu delle impostazioni. Per l'utente è semplice come disporre della connettività sul cellulare.

Inoltre, poiché la soluzione è basata su cloud e progettata per far fronte a implementazioni future, Thales può garantire disponibilità a livello globale per supportare tutti i dispositivi Android e gli operatori ovunque nel mondo. Per dirla in un altro modo, il sistema consente l’attivazione del profilo della eSIM ovunque e su qualsiasi dispositivo.

Il Magazine
Italia Informa n° 1 - Gennaio/Febbraio 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli