H2IT e 23 associazioni firmano la Cooperation Charter per lo sviluppo della filiera dell'idrogeno

- di: Claudia Loizzi
 

H2IT è ufficialmente una delle 24 associazioni firmatarie della Cooperation Charter, carta di cooperazione a livello europeo che mira a promuovere l’uso dell’idrogeno e delle tecnologie connesse: le realtà che hanno aderito mirano a massimizzare il potenziale dell'idrogeno nel percorso verso la neutralità carbonica, nell'ambito del Net-Zero Industry Act.

H2IT firma Cooperation Charter per lo sviluppo della filiera dell'idrogeno

La carta è stata firmata lo scorso 14 maggio in occasione del World Hydrogen Forum, dalle associazioni omologhe di H2IT da Belgio, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Francia, Irlanda, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ucraina, Ungheria e UK.

I firmatari puntano a sostenere l'attuazione dell'agenda del Green Deal europeo verso la neutralità carbonica entro il 2050, promuovendo l'uso di tecnologie legate all'idrogeno, stimolando il supporto politico a livello nazionale e comunitario, l'integrazione della legislazione europea negli ordinamenti nazionali e condividendo le best practice, agevolando così la collaborazioni fra associazioni e controparti europee.

Una strategia che punta sul ruolo del programma di finanziamenti e incentivi "Hydrogen Bank", per accelerare lo sviluppo della filiera in Europa.

Alberto Dossi, Presidente di H2IT, ha dichiarato: “La Cooperation Charter mette nero su bianco ciò che in Italia perseguiamo da tempo: un'azione sinergica con istituzioni, imprese, professionisti e ricercatori per affermare l'idrogeno quale vettore imprescindibile per la decarbonizzazione . La storia di questo comparto dimostra l'importanza della cooperazione a ogni livello, anche a livello internazionale. Ecco perché, con la firma dell’accordo, vogliamo essere tra i 'padri fondatori' di un'Europa alimentata anche dall’idrogeno, in cui dialogo e confronto tra le parti sono determinanti per creare innovazione. È solo attraverso la collaborazione e la sensibilizzazione di cittadini e decisori politici che l'idrogeno potrà incidere sul percorso verso la neutralità climatica. La carta rappresenta un tassello fondamentale per assicurare all’UE un futuro da leader della transizione energetica grazie ad una filiera idrogeno matura. L'iniziativa dell'Hydrogen Bank rappresenta certamente un'ottima notizia per la filiera e dimostra che l'UE crede realmente nel potenziale dell'idrogeno. Tuttavia, è essenziale che i criteri per la partecipazione alle aste permettano che i finanziamenti generino valore aggiunto in Europa”.
Notizie della stesso argomento
Trovati 15 record
Pagina
1
15/07/2024
Gruppo NHOA, Sostenibilità guidata dalle Persone e destinata alle Persone
12/07/2024
Iren e European Energy, inaugurato maxi parco fotovoltaico a Tuscania
12/07/2024
ESW: sensibilità degli italiani al "green" paragonabile alla media globale
12/07/2024
No nucleare, l’appello per un “100% Rinnovabili network” promosso da Fondazione per lo Svi...
11/07/2024
Intesa Sanpaolo e Tper insieme per lo sviluppo della mobilità sostenibile
11/07/2024
Webuild, Suburban Rail Loop project nuovo progetto per rafforzare sistemi di mobilità sost...
Trovati 15 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli