Covid-19, Pfizer annuncia: "Il vaccino sperimentale previene il 90% delle infezioni"

- di: Daniele Minuti
 
A circa otto mesi dallo scoppio della pandemia da Covid-19 è arrivata forse la notizia più positiva fino ad ora nella lotta contro il Coronavirus: il vaccino sperimentale che è in preparazione grazie alla partnership fra BioNTech SE e Pfizer sarebbe capace di prevenire il 90% delle infezioni.

Il dato arriva dallo studio sul prototipo basato sulla prova fatta grazie a migliaia di volontari e viene ripresa da tutti i più importanti organi di informazione al mondo. Questa notizia proietta immediatamente Pfizer davanti a tutti nell'importante corsa alla scoperta di un vaccino efficace, anche e soprattutto perché non ci sarebbero rischi per la salute dei pazienti

I risultati preliminari inoltre sono tanto incoraggianti che le due aziende stanno pianificando una proposta d'emergenza da fare alla Food and Drug Administration negli Stati Uniti. In caso di risposta positiva, ci sarebbe l'autorizzazione alla somministrazione delle due dosi entro la fine di novembre (quando scadranno i due mesi necessari per controllare eventuali effetti collaterali nei volontari). Questo potrebbe portare prima del termine dell'anno in corso all'immunizzazione per 15/20 milioni di persone solo negli USA.

Il vicepresidente della sezione ricerche cliniche e sviluppo di vaccini di Pfizer, William Gruber, ha commentato la notizia: "Questa potrebbe essere la miglior rivelazione possibile per il mondo, per gli Stati Uniti e per la salute pubblica. Il risultato è anche migliore di quello che ci aspettavamo". Il Ceo di BioNTech, Ugur Sahin, gli fa eco: "Le attese erano di un'efficacia attorno al 65%, il 90% sarebbe straordinario".

Se tutto sarà confermato, il vaccino potrebbe arrivare in Europa a dicembre con 50 milioni di dosi forse consegnabili entro il 2020 e 1,3 nel prossimo anno. Naturalmente non basteranno per l'intera popolazione mondiale e c'è da tenere conto anche delle difficoltà di distribuzione, ma in attesa di avere dei nuovi dettagli la notizia è forse la migliore dallo scoppio dell'emergenza sanitaria mondiale. Perfettamente riassunta dal presidente di Pfizer, Albert Bourla: "Siamo vicini a dare alle persone in tutto il mondo una svolta tanto necessaria per contribuire a porre fine a questa pandemia globale".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli