Irlanda: Synch Payments sceglie Nexi per il lancio del primo servizio di pagamento in tempo reale via smartphone

- di: Barbara Leone
 
Un’applicazione di pagamento innovativa multi‐banca, che consentirà agli utenti di acquistare beni e servizi sia online che nei negozi e di inviare e ricevere denaro in tempo reale via smartphone da e verso i propri contatti personali. E’ questa l’ultima iniziativa targata Synch Payments, il provider irlandese di pagamenti in tempo reale via smartphone, che ha scelto la piattaforma e i servizi di Nexi, la PayTech leader in Europa, per supportare la diffusione della propria offerta tra i clienti e gli esercenti irlandesi. Synch ha recentemente ottenuto l'autorizzazione dalla Commissione per la concorrenza e la tutela dei consumatori (Ccpc) grazie alla quale può ora operare e concentrarsi sulla pianificazione del lancio della nuova applicazione. La scelta del partner tecnologico rappresenta una parte essenziale per erogare i servizi al centro della proposta commerciale. Come fornitore selezionato, Nexi ha già dato prova delle proprie competenze nel settore dei pagamenti via smartphone grazie alla piattaforma Jiffy che abilita il servizio di pagamento bancomat Pay in Italia. In collaborazione con Nexi, Synch offrirà alle banche e alle istituzioni finanziarie autorizzate con sede in Irlanda un servizio innovativo che consentirà agli esercenti di ricevere pagamenti da conto a conto presso i punti vendita e attraverso i siti di e‐commerce sfruttando un’esperienza d'uso per i consumatori realmente "mobile‐only", riducendo i costi complessivi e contribuendo così ad accelerare ulteriormente l'uso dei pagamenti digitali in Irlanda. 

“Con l'approvazione da parte della Ccpc al via delle attività commerciali - ha commentato Inez Cooper, Managing Director di Synch Payments -, stiamo ora ponendo le basi per il nostro servizio di pagamento in Irlanda. L'elemento centrale è la collaborazione con una PayTech leader, affidabile e affermata che porterà nel mercato irlandese know‐ how, innovazione ed una comprovata esperienza in questo campo a beneficio dei consumatori e degli esercenti, nonché di tutti i fornitori di servizi di pagamento autorizzati a partecipare. Dopo l’annuncio della Ccpc della scorsa settimana - ha aggiunto -, abbiamo ricevuto un numero crescente di richieste da parte di organizzazioni che desiderano aderire al servizio. È un momento davvero emozionante e siamo lieti che Nexi lavori al nostro fianco, sicuri di avere un partner fidato con credenziali di livello mondiale nei pagamenti digitali. Mentre ci prepariamo al lancio commerciale, non vediamo l'ora di lavorare a stretto contatto con il team di Nexi nelle settimane e nei mesi a venire”.

Soddisfatto anche Andrea Mencarini, Cards & Digital Payments Director di Nexi, che ha detto: “Con Jiffy siamo stati i primi in Italia a sviluppare e lanciare dei servizi P2P e P2B via smartphone e oggi ci sentiamo davvero molto orgogliosi di essere stati selezionati da Synch e siamo entusiasti di poter supportare le istituzioni finanziarie e i fornitori di servizi di pagamento che si uniranno a Synch per offrire questa soluzione di pagamento in tempo reale tramite smartphone in Irlanda. Si tratta di un ulteriore, importante riconoscimento della capacità di Nexi di sviluppare e lanciare iniziative innovative grazie al proprio know‐how e alle proprie competenze e persone, capaci di contribuire all’accelerazione dello sviluppo dei pagamenti digitali in Europa”. Synch è una realtà indipendente fondata nel 2020 da alcune delle principali banche irlandesi, tra cui Aib, Bank of Ireland, Permanent Tsb e Kbc. L'ambizione della soluzione è quella di offrire ai consumatori e alle aziende irlandesi un servizio per tutti i tipi di pagamento da conto a conto via smartphone caratterizzato dalla semplicità dell’esperienza di utilizzo da sfruttare per inviare denaro in modo istantaneo ad amici, famigliari, commercianti o siti e‐commerce.

Foto by Stefano Oppo Milano 
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli