WBCSD: Eni nella top ten a livello mondiale per il reporting di sostenibilità

- di: Daniele Minuti
 
Eni si mantiene al vertice mondiale per quanto riguarda il reporting di sostenibilità: l'azienda è stata infatti inclusa per il terzo anno consecutivo nella top ten delle aziende più performanti nel campo dal World Business Council for Sustainable Development.

Eni confermata nella top ten WBCSD per il reporting di sostenibilità

L'analisi svolta dal WBCSD ha riguardato 168 compagnie e fra queste, Eni è stata riconosciuta come uno degli esempi virtuosi per l'approccio strategico al tema della sostenibilità e per gli ottimi risultati contenuti nel report 2020: viene così premiata la strategia che punta alla neutralità carbonica di tutti i suoi prodotti e di tutte le sue operazioni entro il 2050, la solidità della roadmap aziendale e la panoramica complessiva dei progressi raggiunti nel 2020 oltre agli obiettivi di breve e lungo termine.

Nel report "Eni for 2020", pubblicato a maggio, l'azienda elenca i risultati del suo processo di decarbonizzazione e la volontà di accelerare sulla transizione energetica, riflessa nel Piano di Incentivazione di Lungo Termine 2020-2022, che prevede target intermedi legati ai traguardi di decarbonizzazione, transizione energetica e in ambito economia circolare.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni (nella foto), ha commentato: "Siamo orgogliosi di questo risultato, che conferma la solidità della nostra strategia. Abbiamo elaborato un piano concreto, dettagliato, economicamente sostenibile e tecnologicamente provato, impegnandoci a raggiungere le zero emissioni nette entro il 2050. I nostri obiettivi sono chiari, come dichiarato nella nostra mission. Vogliamo giocare un ruolo di leadership nella transizione, proteggendo l’ambiente e assicurando al tempo stesso energia a tutti, e il riconoscimento di WBCSD incoraggia i nostri sforzi in questa direzione".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie