UniCredit e BPER, green loan project financing con garanzia SACE a favore di Chiron Energy

- di: Barbara Leone
 
UniCredit e BPER hanno recentemente finalizzato un green loan project financing da 30 milioni di euro con garanzia SACE a favore di Chiron Energy SPV 16 S.r.l., società veicolo interamente detenuta da Chiron Energy Capital S.p.A. Il finanziamento, certificato green ai sensi dei "Green Loan Principles" e che beneficia di fondi BEI (Banca Europea degli Investimenti) dedicati alla transizione energetica e della garanzia per opere di rilevanza strategica SACE, è finalizzato a sostenere i costi di costruzione e messa in esercizio di 5 nuovi impianti di produzione di energia rinnovabile localizzati in Veneto, Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Gli impianti finanziati, ubicati nei comuni di San Donà di Piave (Venezia), Ferrera Erbognone (Pavia), Fiumicello Villa Vicentina (Udine), San Martino di Venezze (Rovigo) e Masi (Padova),  sono localizzati per oltre l'80% in aree industriali già urbanizzate, che saranno valorizzate in chiave energetica andando a riqualificare porzioni di territorio spesso abbandonate e/o ambientalmente degradate.

UniCredit e BPER, green loan project financing con garanzia SACE a favore di Chiron Energy

Il portafogli ha complessivamente una capacità installata di oltre 36 MWp e una produzione annua attesa di circa 52 GWh, in grado di coprire i fabbisogni energetici annui di circa 20 mila famiglie italiane. Gli impianti, una volta in esercizio, permetteranno di evitare emissioni climalteranti di oltre 25 mila tonnellate annue di CO₂ equivalenti, che considerando una vita utile degli stessi impianti di circa trent'anni, corrisponderà ad un risparmio di oltre 770 mila tonnellate di CO₂ equivalenti che non saranno emesse in atmosfera. L'operazione, un green loan project financing articolato su diverse linee di credito per progetti greenfield solari ibridi (incentivati e in grid parity), è stata strutturato da UniCredit in qualità di Global Coordinator & Bookrunner, Structuring Mandated Lead Arranger, Original Lender e Hedging Bank, e sottoscritto pariteticamente con BPER in qualità di Mandated Lead Arranger, Original Lender, Hedging Bank, Banca Agente, SACE Agente e Banca dei Conti. Questi asset energetici, grazie all'impatto positivo in termini di mitigazione del cambiamento climatico e aumento della sicurezza energetica nazionale, rientrano negli obiettivi dell'EU Green New Deal e sono supportati dalla garanzia di rilevanza strategica di SACE, il gruppo assicurativo-finanziario italiano controllato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze specializzato nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale, che riveste un ruolo centrale nell'attuazione del Green New Deal sul territorio italiano. Gli impianti sono attualmente in fase di costruzione e l'entrata in esercizio è prevista, a seconda dell'impianto, tra il 2° semestre 2024 ed il 2° semestre 2025. L'energia prodotta sarà ceduta a un primario player nazionale del settore energetico con rating investment grade, anche sulla base di un PPA decennale.

Siamo oltremodo entusiasti di aver concluso con successo questa nuova importante operazione di finanziamento a supporto della nostra pipeline greenfield di impianti solari utility scale – ha commentato Paolo Pesaresi, CEO di Chiron -. Un'operazione che coinvolge un pool di importanti banche italiane con il fondamentale supporto di SACE e che conferma la nostra capacità di realizzare con rapidità progetti sfidanti coerentemente con gli obiettivi del nostro piano industriale. Tutto ciò, in un momento storico cosi delicato in cui la lotta al cambiamento climatico e l'indipendenza energetica sono diventati obiettivi nazionali strategici da raggiungere con la massima priorità. Siamo dunque oltremodo orgogliosi di poter contribuire attraverso i nostri progetti alla transizione energetica dell'Italia e dell'Europa, verso un futuro energetico più sicuro e sostenibile”.

Gli fa eco Marco Bortoletti, Regional Manager Lombardia di UniCredit (nella foto): “Per noi è un piacere, nell'ambito di una relazione ormai consolidata, continuare a supportare Chiron Energy nella realizzazione del proprio piano di investimenti. Questa nuova operazione testimonia la nostra volontà di fornire a clienti e comunità le leve del progresso, mettendo a disposizione soluzioni innovative in grado di avere un impatto positivo sull'indipendenza energetica del Paese, in coerenza con i programmi europei e nazionali”.

 Marco Mandelli, Chief Corporate & Investment Banking Officer di BPER ha sottolineato che: “Come banca siamo particolarmente attivi nel project financing e siamo felici di poter supportare Chiron nella realizzazione di questo portafoglio di impianti fotovoltaici situati nel nord d'Italia che valorizzeranno in gran parte aree industriali in chiave energetica. Lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile è allineato alla tassonomia europea in ambito ESG ed il settore fotovoltaico costituisce un'opportunità concreta e di valore per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità energetica, tema a cui BPER è particolarmente attenta”.

Soddisfatto Milo Bertoni, Senior Relationship Manager di SACE, che ha dichiarato: “Abbiamo supportato Chiron in questa operazione, insieme a UniCredit e BPER, aiutandola a compiere un altro passo significativo nella transizione verso una maggiore sostenibilità e innovazione. L'azienda condivide la visione di SACE, riconoscendo l'importanza di incorporare la sostenibilità nella propria strategia di adattamento al cambiamento climatico e rendendola il fondamento di uno sviluppo responsabile dal punto di vista economico e sociale. Noi di SACE offriamo una gamma di prodotti assicurativi e finanziari e di servizi di accompagnamento utile a tutte le imprese italiane che, come Chiron, sono pronte a rispondere ad un contesto mutevole e imprevedibile con una strategia sostenibile e a sfruttare questa grande opportunità per migliorare il proprio business e riqualificare il territorio di riferimento, con vantaggi sulla propria competitività e resilienza e su tutto il Sistema Paese”.

Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli