Giansanti (Confagricultura): "Aziende agricole pronte per la rivoluzione digitale"

- di: Daniele Minuti
 
Il Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, ha partecipato all'evento online "Italia Digitale: il valore della connettività e impatto sul territorio" organizzato dal Sole24Ore e ha parlato del contributo che le imprese di settore possono dare al processo di digitalizzazione.

Giansanti (Presidente Confagricoltura): "Le aziende sono pronte alla rivoluzione digitale"

Alla presenza di Franco Bassanini (Presidente di Open Fiber) che ha ricordato come l'obiettivo sia di dotare l'Italia intera di banda larga o ultra-larga entro il 2026, Giansanti ha dichiarato: "Per fortuna che c’è Open Fiber a portare internet nelle campagne, dato che 2/3 dell’Italia sono composti da aree rurali e boschive. È quindi fondamentale dotare il settore primario delle connessioni e degli strumenti per affrontare la sfida della sostenibilità. Dopo la selezione genetica, la meccanizzazione e la chimica, la tecnologia è il cambiamento radicale che stiamo vivendo. È la chiave per rispondere alla domanda globale crescente di cibo ma che abbia meno impatto sull’ecosistema. L’offerta deve essere sempre più orientata verso la sostenibilità".

Il Presidente di Confagricoltura conferma il suo supporto allo strumento degli incentivi statali ("Il governo ci ha assicurato incentivi fiscali per chi investirà in innovazione") che però va accompagnato da un miglioramento delle infrastrutture: "Sensori e droni oggi permettono una gestione delle colture razionale e proattiva ma parliamo di tecnologie che hanno bisogno di connessioni potenti per funzionare al meglio. E se è confermato che la rete 5G son è abbastanza per rispondere integralmente alla domanda che proviene dalle zone rurali, la fibra ottica è fondamentale per la connessione delle aree interne. Le nuove generazioni domandano già oggi prodotti sostenibili. E lo fanno attraverso lo strumento ormai diffuso dell’e-commerce. L’agricoltura non è solo commodity ma anche turismo, commercio, beni e servizi. Parliamo di una vera occasione per lo sviluppo economico di quei territori in cui l’agricoltura è l’unica fonte di ricchezza e lavoro".

Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie