Il 2023 chiude in crescita per l'auto usata: +8,6%

- di: Unrae
 
Il mercato delle auto usate (con dati in attesa di consolidamento) chiude il 2023 in crescita dell’8,6% a 5.009.362 trasferimenti di proprietà rispetto ai 4.614.244 del 2022, ma in calo del 10,7% sul 2019. I trasferimenti netti aumentano del 7,1% e le minivolture del 10,6%. Il mese di dicembre contribuisce con la 13^ crescita consecutiva, seppur in deciso ridimensionamento: +0,6% con 412.971 passaggi, verso i 410.384 di dicembre 2022, per il calo dei trasferimenti netti.

Trasferimenti netti: Alimentazioni

Nell’intero 2023 il diesel conferma la prima posizione fra le motorizzazioni preferite nel mercato dell’usato, con il 47,5% (al 46,7% in dicembre); al secondo posto il motore a benzina al 39,0% (-1,3 p.p., al 38,4% in dicembre). Le ibride occupano la terza posizione con il 5,4% nell’anno e 6,6% nel mese, segue il Gpl (al 4,5% nel 2023 e 4,6% in dicembre). Il metano si posiziona al 2,4%, mentre i trasferimenti netti di auto elettriche pure (BEV) e plug-in coprono rispettivamente una quota dello 0,5% e 0,6%.

Trasferimenti netti: Contraenti

Si ridimensionano in quota gli scambi tra privati/aziende che chiudono il 2023 al 56,9% di tutti i passaggi di proprietà (57,1% in dicembre). In recupero al 38,9% quelli da operatore a cliente finale (38,1% nel mese). In crescita quelli provenienti da Km0 (3,0%), sostanzialmente stabili quelli provenienti dal noleggio (1,1% complessivo).    

Trasferimenti netti – Quota % Anno 2023: Regione

Nell’anno 2023 l’analisi per regione conferma la leadership della Lombardia con il 15,5% dei trasferimenti (+0,2 punti), seguita dal Lazio al 9,9% di quota (-0,3 punti), e dalla Campania, stabile al 9,1%.

Trasferimenti netti: Anzianità

A fine 2023, rientra di 1 punto la quota dei trasferimenti netti di vetture con oltre 10 anni di anzianità, che coprono comunque la metà dei passaggi (50,4% e 48,7% nel mese). Sale al 15,7% la quota delle auto da 6 a 10 anni (16,1% in dicembre), cresce anche quella delle vetture da 4 a 6 anni (12,5% nell’anno e 12,9% nel mese) e quella delle auto da 1 a 2 anni (al 3,8% nell’intero 2023 e in dicembre). In calo la quota delle auto da 2 a 4 anni (all’11,7% nel totale anno, 11,5% in dicembre), mentre rimane stabile quella delle auto più fresche da 0 a 1 anno (al 5,9% nel 2023 e 7,0% in dicembre).

Minivolture: Contraenti

Sul fronte delle minivolture, nel 2023 cede 1,7 punti la quota dei privati o altre società che permutano la propria vettura, al 60,7% sia nel mese sia nel totale anno, e perde 0,6 punti la quota dei ritiri di autovetture da parte degli operatori, al 25,9% (25,2% in dicembre). In crescita di 1,8 punti le auto ritirate provenienti dal noleggio a lungo termine (al 9,0%) e di mezzo punto il breve termine (al 3,0%), stabili all’1,5% quelle provenienti da Km0.

Minivolture: Alimentazioni

Nell’anno 2023 le minivolture di auto diesel perdono 1,4 punti, al 51,9% (49,4% in dicembre), mentre il benzina cede 1,2 punti, al 31,8% (32,1% nel mese). In contrazione il metano (al 2,3%), a fronte di un incremento di 0,2 punti del Gpl (al 5,2%). In crescita le minivolture di auto ibride: 7,2% di share. Le plug-in e le auto BEV si posizionano rispettivamente allo 0,9% e 0,8%.

Minivolture: Anzianità

Anche fra le minivolture, si contrae la quota delle autovetture con più di 10 anni al 39,2% del totale (37,1% in dicembre). In crescita, invece, le fasce di anzianità da 6 a 10 anni (18,9% nel cumulato e 18,7% nel mese), quella da 4 a 6 anni (14,5% e 14,4% in dicembre) e quella da 0 a 1 anno (5,7% nel 2023 e 7,9% nel mese). In calo di 0,3 punti le auto da 2 a 4 anni (15,9% nell’anno e 15,6% in dicembre), mentre si contrae di oltre 1 punto la quota di quelle da 1 a 2 anni (5,8% nel 2023 e 6,3% in dicembre).

Usato / Nuovo – Anno 2023 vs 2022

Sul mercato italiano nell’intero 2023 sono state acquistate complessivamente 2,855 milioni di autovetture usate e 1,590 nuove (per un totale di 4.445.403 autovetture, a +11,1% rispetto allo stesso periodo 2022), con un rapporto in leggero calo: per ogni auto nuova ne sono state acquistate 1,8 usate (verso le 2,0 dell’anno 2022).

Usato 2023 vs Circolante al 31.12.2022 per Anzianità

In Italia al 31 dicembre 2022 circolavano 39,27 milioni di auto, il 58% delle quali con un'anzianità superiore ai 10 anni. Nel complesso, per 100 auto circolanti, nell'intero 2023 ne sono state acquistate 7,3 usate.

Usato 2023 vs Circolante al 31.12.2022 per Classe Euro

Il 34,0% delle auto circolanti al 31 dicembre 2022 rispondeva alla Direttiva Euro 6, il 17,5% alla Direttiva Euro 5 e il 23,7% a quella Euro 4. Parallelamente, nell’anno 2023 i trasferimenti di auto Euro 6 sono stati il 42,7% del totale, quelli di auto Euro 5 il 18,8% e quelli di auto Euro 4 il 24,8%. Quote molto più basse fra i trasferimenti si registrano per le auto da Euro 0 a Euro 3, rispetto al circolante.

Usato 2023 vs Circolante al 31.12.2022 per Alimentazione

Il 44% circa delle auto circolanti al 31 dicembre 2022 era composto da auto a benzina, in linea con il 43,6% di auto diesel. A fronte di ciò, nel 2023 i trasferimenti di auto a benzina sono stati il 39,0% del totale e quelli di auto diesel il 47,5%. I trasferimenti di vetture ibride coprono una quota del 5,4% a fronte di un circolante al 31 dicembre 2022 al 4,0% di share.
Il Magazine
Italia Informa n° 1 - Gennaio/Febbraio 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli