Login

ISTAT: "Ad aprile 300.000 occupati in meno"

 
Il mondo del lavoro continua a subire i fortissimi contraccolpi della crisi dovuta alla pandemia da Coronavirus e se i dati di marzo rispecchiavano solamente i primi effetti del lockdown, quelli di aprile sono la perfetta rappresentazione di come le misure di contenimento del contagio (e ogni sua conseguenza) abbiano colpito l'occupazione in Italia.

La stima preliminare diffusa oggi dall'ISTAT infatti dipinge un quadro preoccupante per via dell'emergenza Covid-19: nel nostro paese è stato registrato un calo di circa 300.000 unità sul lavoro, che si aggiunge alle quasi 100.000 di marzo.

Questo vero e proprio tracollo (che ha portato alla caduta di un punto percentuale di tasso di occupazione) è ancora più impressionante se si mettono a paragone i dati attuali con quelli dell'aprile 2019, con un calo di circa 500.000 occupati in un anno.

Si tratta naturalmente di una situazione straordinaria, con la perdita di occupazione che è generalizzata stando alle stime dell'ISTAT. Le cifre mostrano che la diminuzione ha coinvolto uomini (-131.000, circa 1%) e donne (-143.000, circa 1,5%), più i lavoratori dipendenti rispetto a quelli indipendenti (rispettivamente -205.000 e -69.000 unità) e ogni fascia di età. Il tasso di occupazione è quindi sceso al 57,9%, con un calo dello 0,7%. La forte flessione dell'occupazione ha quindi portato alla perdita del lavoro per circa 497.000 persone dall'aprile del 2019, con un tasso complessivo di occupazione sceso dell'1,1%. 

In più dall'analisi di Repubblica si nota l'impennata del numero di inattivi, cioè persone che non hanno un'occupazione né la stanno cercando, cresciuto fino a 746.000. Cosa che quasi in maniera beffarda regala anche un illusorio calo del tasso di disoccupazione (da 8% a 6,3%). Il report mostra come la crisi sia stata subita maggiormente dalle donne (in un mese circa -30% di donne in cerca di un impiego contro il 17,4% degli uomini).
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 3 Maggio-Giugno 2020
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: n.81/2019 del 06/06/2019 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica