Alleanza Assicurazioni: convention a Genova per celebrare il 125esimo anniversario, tra risultati e obiettivi

- di: Barbara Bizzarri
 

Spiccata propensione per la protezione, incremento del digitale, e nuove polizze d'investimento in grado di competere con un Btp che è arrivato a rendere il 5%: Alleanza Assicurazioni, Compagnia del Gruppo Generali, torna alle origini, a Genova, dove è stata fondata nel 1898, per riunire consulenti e management di tutta Italia e celebrare insieme a oltre 10 mila persone il suo 125° anniversario. Un’occasione felice per focalizzare i nuovi obiettivi aziendali sotto l’egida del country manager Giancarlo Fancel, che ha dichiarato: “In 125 anni Alleanza e la sua Rete hanno contribuito a scrivere la storia del settore assicurativo. Un percorso importante di continua innovazione, affrontando scenari sfidanti con proattività e agilità e superandoli con successo. Anche quest’anno Alleanza si è distinta raggiungendo obiettivi importanti sia nella produzione, sia nella raccolta, pur in un contesto molto complesso, generando valore per tutto il Gruppo Generali in Italia. La passione che ho toccato con mano anche oggi, qui insieme ai nostri consulenti, sono convinto darà un’ulteriore spinta al percorso di Alleanza per essere sempre al fianco delle famiglie in tutti i momenti rilevanti della vita”. 

Alleanza Assicurazioni: convention a Genova per celebrare il 125esimo anniversario, tra risultati e obiettivi

Oggi, nel corso della Convention annuale “Il nostro stile ci rende unici”, che si è svolta presso i Magazzini del Cotone, Davide PasseroAmministratore Delegato della Compagnia, ha fatto il punto del percorso di sviluppo avviato nel 2015 con la sigla del “Patto per la crescita sostenibile” e tracciato le linee guida per il prosieguo del ciclo industriale basato su Qualità Distributiva, Data Analytics, Digitalizzazione, Diversificazione, con focus sulla Protezione, e Investimenti: “E’ un ritorno alle origini a Genova, la città dove la nostra Compagnia è stata fondata nel 1898, un luogo iconico e simbolico per i 125 anni di Alleanza: qui sette anni fa abbiamo siglato il patto per la crescita sostenibile che, nonostante le numerose sfide che il contesto ci ha posto, ci ha portato oggi a raggiungere risultati record e centrando tutti gli obiettivi. Abbiamo puntato sullo sviluppo della protezione e degli investimenti, sulla spinta alla digitalizzazione, sulla diversificazione del business e sulla qualità distributiva. Oggi vogliamo fare un ulteriore salto: abbiamo l’ambizione di diventare una Data Driven Company, utilizzando i dati per rispondere al meglio alle nuove esigenze dei clienti. Lo vogliamo fare con il nostro stile unico, per fare bene impresa e generare un impatto positivo sulla società, creando anche stabile occupazione: negli ultimi 5 anni abbiamo assunto oltre 1.300 persone”. 

Nonostante il contesto caratterizzato da molteplici aspetti conflittuali (pandemia, inflazione, tassi) abbia notevolmente mutato lo scenario in cui era stata avviata, la strategia del “Patto per la crescita sostenibile”, lanciato alla Convention Rete di Genova nel 2015 e che ha puntato sull’innalzamento delle competenze consulenziali con investimenti in formazione della Rete (un milione di ore di formazione erogate ogni anno), tecnologia e innovazione della gamma di offerta, ha permesso ad Alleanza di registrare in 7 anni una crescita costante nella Raccolta Premi Totale (+39%) consentendo la scalata di cinque posizioni tra le compagnie Vita italiane ed assestandosi saldamente dal nono al quarto posto. Nel 2022 la Raccolta Premi Totale si è attestata a €6,3 mld pur in un mercato in calo (-7,2%), e anche la Nuova Produzione si conferma sui livelli dell’anno precedente: nel 2022 ha superato i €3 mld nonostante un mercato in forte contrazione (-14%). La Raccolta Netta è stata positiva attestandosi a €1,31 mld (vs un mercato in forte calo -48%).

Nel primo semestre 2023, Alleanza ha confermato il trend di crescita con una Raccolta Premi Totale di oltre €3,2 mld, in crescita dell’1,8% rispetto a un mercato in calo (-2,2%), con la Nuova Produzione superiore a €1,6 mld e una Raccolta Netta positiva a €297 mln. Alleanza Assicurazioni ha oggi un indice di solvibilità tra i più alti del mercato con il Solvency II pari a 291%

L’attuale intento di Alleanza è dunque diventare, come ribadito dall’Amministratore Delegato Davide Passero, una Data Driven Company, per garantire una sempre migliore customer experience ai propri consulenti e clienti fornendo soluzioni innovative e personalizzate, attraverso un percorso basato essenzialmente su quattro pilastri: digitalizzazione, quale primo network 100% digitalizzato in Europa, e con oltre il 90% delle polizze emesse full digital, forte del progetto “Data Enterprise Intelligence”, ovvero la creazione di un Data Lake con l’obiettivo di sviluppare innovativi modelli di analisi avanzata per rispondere sempre meglio alle esigenze dei clienti; qualificazione professionale, ogni anno vengono erogate più di 1 milione di ore di formazione; diversificazione del business, poiché, grazie alle competenze distintive in ambito Protezione, Vita, Salute e Casa, Alleanza ha proseguito la sua crescita in questo settore quadruplicando in 7 anni la Raccolta Totale Protezione, che nel 2022 ha superato i €350 mln, con una crescita di 70 mln di euro rispetto all’anno precedente. 

Nel corso della convention è stato poi illustrato “Valore 125 Celebration”, progetto assicurativo di investimento con l’obiettivo di un rendimento atteso per il cliente del 3% nei primi due anni in virtù del Fondo “Euro San Giorgio”, storica gestione separata di Alleanza.

Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli