Angelini Industries entra nel programma MIT dedicato alle grandi aziende

- di: Barbara Leone
 
Il Gruppo Angelini Industries, multinazionale italiana operante in oltre ventisei Paesi e con all’attivo più di cinquemila dipendenti, è entrata nel programma dedicato dal prestigioso Massachussetts Institute of Technology (MIT) alle grandi aziende e finalizzato al confronto con l’Istituto Universitario con sede a Cambridge (Boston) per la ricerca applicata allo sviluppo industriale. Produzione sostenibile, automazione e robotica industriale le prime aree di approfondimento su cui si focalizzerà l’azienda. L’Industrial Liaison Program è riservato a multinazionali e società con ricavi superiori ai 500 milioni di dollari annui, interessate a una collaborazione di lungo periodo con il MIT: oggi ne fanno parte oltre 600 aziende di 33 Paesi, di cui solo 6 italiane. La prima applicazione coinvolgerà Fameccanica, società internazionale specializzata in automazione e robotica per l'industria dei beni di consumo interamente controllata da Angelini Industries, che nell’ambito dell’Industrial Liaison Program realizzerà un piano di azione semestrale per esplorare le possibili sinergie tra i programmi di ricerca applicata del MIT e i progetti di sviluppo della società nelle aree della robotica, dell’automazione industriale e del sustainable manufacturing. Si prevede inoltre che ulteriori opportunità di approfondimento per Angelini Industries riguarderanno i settori farmaceutico e largo consumo. Una strategia di investimenti mirata alla crescita, l'impegno costante in ricerca e sviluppo, la profonda conoscenza dei mercati e dei settori di business, rendono Angelini Industries una delle realtà italiane di eccellenza nei comparti in cui opera. 

Il gruppo è impegnato a ridurre il proprio impatto ambientale e a trovare soluzioni sempre più all’avanguardia nell’ottica di un’economia circolare, adotta gli standard più avanzati in materia di salute e sicurezza dei lavoratori e i processi più rigorosi per assicurare la massima qualità verificando l’intera filiera: dalla certificazione dei fornitori, al controllo delle materie prime, al processo di produzione, al prodotto finito e al packaging, fino alle verifiche a campione nel punto di vendita.    L’accordo di membership tra Angelini Industries e MIT, attivato da Angelini Academy, la corporate academy del Gruppo che si occupa di formazione, sviluppo di competenze e crescita professionale dei dipendenti, avrà una durata di 2 anni e prevede la possibilità per Angelini Industries di entrare in contatto con i ricercatori e con le circa 2.000 startup legate al MIT in diverse aree (biotecnologia, ICT, nanotecnologia, salute e così via). Gli studenti del MIT potranno, inoltre, essere coinvolti in dottorati e progetti di ricerca presso le aziende di Angelini Industries. A cura di Angelini Academy saranno, infine, identificati programmi di formazione e di ricerca dell’università americana da destinare a tutta la popolazione aziendale, in un’ottica di crescita delle competenze professionali in ambito tecnologico. Da 100 anni la famiglia Angelini guida l’evoluzione di Angelini Industries con uno stile imprenditoriale tipico del capitalismo familiare italiano: fondata ad Ancona nel 1919 da Francesco Angelini, oggi rappresenta una realtà industriale solida e articolata con ricavi per 1,7 miliardi di euro.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli