Usa: il Paese a rischio paralisi amministrativa per lo scontro sul bilancio federale

- di: Redazione
 
E' durissimo lo scontro tra repubblicani e democratici sul bilancio federale degli Stati Uniti e sul termine temporale che potrebbe consentire all'Amministrazione di andare avanti, in termini di finanziamenti, per il resto dell'anno fiscale. I termini sono strettissimi. Perché le attuali leggi sulla spesa scadono il 30 settembre. Cosa che significa che se il Congresso non raggiungerà un accordo prima delle 00:01 del primo ottobre, il governo chiuderà parzialmente le attività, con conseguenze potenzialmente influenti per milioni di lavoratori, nonché per i destinatari di programmi di assistenza e altro ancora.

Usa: il Paese a rischio paralisi amministrativa per lo scontro sul bilancio federale

Nella contrapposizione tra repubblicani e democratici si inseriscono anche le divisioni in casa ''Gop'', con alcuni parlamentari che vogliono andare ad uno scontro durissimo, mente altri stanno cercando una via d'uscita per evitare ripercussioni gravissime per il Paese. Il compito di rimettere insieme i repubblicani è sulle spalle dello speaker della Camera Kevin, cui è toccato l'onere di rimettere insieme il caucus frammentato del GOP che sta lottando per raggiungere un accordo.

Uno dei principali ostacoli davanti a McCarthy è un gruppo di repubblicani intransigenti alla Camera che rifiutano di cedere su ulteriori tagli alla spesa. Come Tim Burchett, rappresentante del Tennessee, che ha annunciato che non approverà un disegno di legge a breve termine che fornirebbe un budget temporaneo fino a quando il governo non potrà negoziare un accordo più permanente per il nuovo anno fiscale.
Alcuni rappresentanti della Camera si sono uniti in uno sforzo bipartisan per evitare un blocco. Mercoledì sera, il Problem Solvers Caucus, un gruppo di 64 rappresentanti della Camera, equamente divisi tra democratici e repubblicani, ha proposto un quadro di bilancio approvato dai suoi membri.

Se il presidente McCarthy non fosse in grado di unire i suoi colleghi repubblicani, potrebbe guardare dall’altra parte del corridoio per assicurarsi i voti di cui ha bisogno per approvare il bilancio. Ma il passaggio ai voti democratici porterebbe con sé un’ondata di reazione politica.
Una chiusura del governo significherebbe la sospensione degli stipendi per milioni di dipendenti federali statunitensi e la sospensione di molti servizi governativi.
Notizie della stesso argomento
Trovati 6 record
19/06/2024
Regno Unito, emergenza immigrazione: ieri arrivati oltre 800 clandestini, il massimo in 19...
19/06/2024
Regno Unito: scende l'inflazione, ma troppo tardi per salvare Sunak
18/06/2024
Usa, il direttore dell'Ufficio di salute pubblica: "Social dannosi come le sigarette"
18/06/2024
Regno Unito: le elezioni si avvicinano, ma la gente pensa soprattutto al costo della vita
14/06/2024
Regno Unito: il 90% dei dipendenti vuole cambiare lavoro
14/06/2024
Argentina: cala l'inflazione, mentre l'FMI corre in aiuto di Buenos Aires
Trovati 6 record
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli