Stellantis: investimenti in Italia per un'attività industriale sostenibile

- di: Daniele Minuti
 
Stellantis ha comunicato due iniziative legate alla sua presenza industriale nel nostro Paese, avviate a supportare l'avvicinamento agli obiettivi  di decarbonizzazione e di trasformazione della catena di valore dell'elettrificazione.

Stellantis investe nella trasformazione della propria presenza industriale in Italia per lo sviluppo di un'attività sostenibile

La prima è la sottoscrizione di un accordo, con Punch Powertrain (partner di joint venture), finalizzato ad aumentare la produzione di trasmissioni elettrificate a doppia frizione di nuova generazione per veicoli ibridi e ibridi elettrici plung-in. Si punta in questo modo a soddisfare la sempre crescente domanda, in linea con i target posti dal piano strategico Dare Forward 2030.

L’impianto aggiornato sarà situato nel complesso di Mirafiori a Torino, che contestualmente ospiterà il suo principale hub per l'economia circolare: lo stabilimento opererà con tre attività che mirano ad accrescere la sostenibilità di produzione (rigenerare i componenti, ricondizionare e smantellare i veicoli). La nota ufficiale specifica che l'avvio della produzione del nuovo sito e-Transmissions Assembly di Mirafiori è previsto per la seconda metà del 2024 mentre l'hub globale per l'Economia circolare sarà operativo già dal prossimo anno, espandendo le attuali attività sostenendo il modello di business cradle-to-cradle in Europa.

Si tratta solo delle ultime iniziative di Stellantis nel percorso verso l'elettrificazione globale, dopo investimenti per oltre 5 miliardi di euro in attività italiane per realizzare nuovi prodotti e innovativi siti produttivi, lavorando allo stesso tempo per riqualificare le competenze dei dipendenti.
 
Carlos Tavares
, CEO di Stellantis (nella foto), ha commentato: "Gli annunci di oggi evidenziano sia il nostro impegno verso l'Italia sia la nostra capacità di prendere decisioni responsabili per anticipare l'imminente cambiamento globale del nostro settore, mentre ci adoperiamo per raggiungere i nostri obiettivi Dare Forward 2030. Sono molto grato a tutti coloro che hanno partecipato alla definizione e all’implementazione di questi piani per diventare un'azienda tecnologica di mobilità sostenibile con l'audace obiettivo di diventare a zero emissioni di carbonio rispetto alla concorrenza".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli