Deesup: il marketplace del resale dell'arredo di alta gamma

- di: Redazione
 
Deesup è il primo marketplace italiano dedicato agli appassionati di design per vendere e acquistare arredi di design firmati in pronta consegna, usati e da esposizione. L’azienda fondata a Milano da Valentina Cerolini e Daniele Ena e accelerata da LUISS EnLabs, l’acceleratore di startup di LVenture Group, oggi ha una community internazionale di oltre 20 mila utenti tra venditori e acquirenti. Il team di curators di Deesup seleziona solo pezzi iconici ed autentici proposti da venditori privati e retailers, li promuove online ad un pubblico di appassionati e professionisti in tutta Europa, gestisce per loro la vendita e coordina la logistica.

Deesup, il primo marketplace italiano dedicato agli appassionati di design

Il boom del Resale sta ridefinendo il concetto di proprietà, l’acquisto di nuovi beni di lusso non è più infatti l’unico modo in cui i consumatori si ingaggiano con il mercato del lusso, da uno studio condotto sul consumatore del lusso, il 25% dei consumatori ha acquistato un articolo di seconda mano e il 33% ha venduto un articolo: l’aspettativa è che questa tendenza aumenti nei prossimi anni. Cavalcando questo trend, che ha visto nell’ultimo decennio un grande fermento soprattutto nel settore del Fashion Luxury, la missione dei fondatori è dare anche all’arredamento di design firmato una “seconda vita” rendendolo più democratico, attraverso un canale esclusivo dedicato alle icone di design di alta gamma. La community, cresciuta di oltre il 100% nel corso del 2020, vede nel riuso degli arredi iconici una doppia opportunità: trovare tesori nascosti e pezzi esclusivi ma compiere anche un acquisto più responsabile, in modo semplice e sicuro.
Il marketplace online opera a livello internazionale e si è aperto ai negozi che propongono pezzi iconici da esposizione, ma anche pezzi rientrati da fiere e shooting fotografici.

“Il nostro impegno green è costante, ogni giorno promuoviamo il riuso di arredi di design limitando lo smaltimento di centinaia di pezzi usati, aiutiamo l’ambiente tutto l’anno riportando in luce icone di design esclusive a prezzi più accessibili. Da qui la volontà di avviare qualcosa di più concreto per coinvolgere la nostra community e non solo. Nello specifico, abbiamo aderito al programma #GoGreen del nostro partner logistico DHL volto alla compensazione delle emissioni di CO2 con iniziative green a tutela dell’ecosistema”, ha affermato Daniele Ena, COO & co-founder.

Il mercato del design firmato ha superato il valore di 50 miliardi di dollari nel 2020 a livello globale e si stima possa raggiungere i 92 miliardi di dollari nel 2027, con un tasso annuo di crescita del 9%. Un settore dove il design di alta gamma Made in Italy assume un ruolo importante, con un valore dell’export stimato superiore ai 10 miliardi di euro.

Tuttavia, in tempi recenti, l’emergenza Coronavirus ha messo in luce anche nuove dinamiche di acquisto che non si limitano al boom dello shopping online, per cui secondo il Q1 Shopping Index di Salesforce gli utilizzatori digitali unici sono aumentati del +40% su base annua (calcolato sulla base di oltre un miliardo di consumatori in tutto il mondo). È emersa, infatti, anche una maggiore sensibilità e attenzione verso acquisti più responsabili con l’idea di far rivivere al prodotto l’intero ciclo di vita limitando quindi la produzione in eccesso ed eventuali dismissioni. Questo è un fenomeno ancora più evidente nel settore lusso dove l’industria del resale di arredi raggiungerà oltre $16B di valore entro il 2025, con un aumento del 70% rispetto al 2018.

Per Deesup nel corso del 2020 tutto ciò si è tradotto in una significativa crescita della community con particolare adesione di nuovi venditori: sono oltre 100 i partner professionali che hanno scelto la piattaforma. Non solo, negli ultimi 12 mesi le transazioni in piattaforma sono triplicate e il carrello medio ha evidenziato una crescita significativa aumentando di oltre il 50% e superando gli €1000. Anche l’estero ha mostrato un interesse crescente tanto che oltre il 60% degli ordini arriva da utenti internazionali con Francia, Belgio e Germania in testa.

Agire da catalizzatori per rendere anche il design uno strumento efficace per agire responsabilmente verso il pianeta e contribuire alla sostenibilità, questo attraverso un gesto tanto semplice quanto antico, il riuso delle cose belle, è l’obiettivo di Deesup, fondata da Valentina Cerolini e Daniele Ena.

“La nostra visione è sempre stata quella del riuso, inteso come un nuovo modello di consumo esteso anche a prodotti di alta gamma. La consapevolezza ormai è diffusa, sono molte le aziende dell’arredo che hanno avviato programmi green volti all’ottimizzazione del processo produttivo a partire dai materiali impiegati. Ciò che manca e che noi vogliamo colmare è una gestione responsabile del cosiddetto fine vita: che fine fanno gli arredi che hanno concluso il loro primo ciclo di utilizzo? Crediamo che per il design la soluzione sia il riuso sostenibile”, ha affermato Valentina Cerolini, CEO di Deesup.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie