Report della FIFA: spesi sul 41 miliardi di euro sul calciomercato negli ultimi 10 anni

- di: Daniele Minuti
 
La FIFA ha pubblicato un report sul calciomercato mettendo sotto la lente di ingrandimento i movimenti di 8.264 diversi club nell'ultimo decennio: lo spostamento di 66.789 calciatori fra le 200 federazioni affiliate alla federazione ha generato un volume di 41 miliardi di euro con l'Europa zona che ha mosso più denaro.

Le prime 30 società in termini di spesa sono infatti del vecchio continente, con le inglesi a dominare (12) seguite da Spagna e Italia con 5 (per la Serie A le squadre sono Juventus, Inter, Milan, Roma e Napoli). Completano la graduatoria 3 club dalla Germania, 2 per Francia e Portogallo e un club russo, con la top 30 che ha mosso 19,3 miliardi di euro in trasferimenti per una quota del 47% del totale.

Un mercato che cresce sempre di più in termine di movimento (si parte dagli 11.890 trasferimenti del 2011 fino ad arrivare al picco di 18.079 del 2019), numeri che hanno accompagnato la salita dei soldi spesi con i club che hanno pagato più di 42 milioni di euro che è triplicato nel decennio. La maggior parte delle società inoltre ha avuto un saldo netto positivo per le loro attività, cioè circa il 68,3%. 

Interessante notare anche come i primi 30 club con saldo positivo non siano quelli che hanno speso di più nel periodo dell'analisi mentre preoccupa il dato che mostra come i contributi di solidarietà siano rimasti sostanzialmente identici per tutta la durata del decennio: l'importo del 2020 arriva a 32,65 milioni di euro, solamente 400.000 euro in più rispetto al valore del 2011. Infine l'importante diminuzione dei premi di formazione dichiarati evidenzia l'importanza dell'operato della nuova FIFA Clearing House, organo neonato della Federazione che dovrebbe essere totalmente operativo entro pochissimo tempo.

Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli