Oltre 2.500 persone per "Porta Futura", primo evento in presenza dedicato alla Rete di Cattolica dopo l’integrazione con Generali Italia

- di: Redazione
 

Si è tenuta presso il Palazzo delle Scintille di Milano "Porta Futura", prima convention dedicata alla Rete di Cattolica dall'integrazione che l'ha portata a diventare Business Unit di Generali Italia lo scorso luglio.

Oltre 2.500 persone per "Porta Futura", primo evento in presenza dedicato alla Rete di Cattolica dopo l’integrazione con Generali Italia

Un evento che, di fatto, rappresenta l'inizio di una nuova era, come dimostrato dalla presenza dei dirigenti più importanti (Giancarlo Fancel, Country Manager e CEO di Generali Italia, Gianluca Perin, Country General Manager Generali Italia, Massimo Monacelli, General Manager Generali Italia, Samuele Marconcini, Chief Cattolica Business Unit Officer e Marco Lamola, Responsabile Distribution di Cattolica).

Oltre 2.500 professionisti (fra agenti, subagenti e front office) erano presenti alla convention, occasione di incontro con la Rete Cattolica, che vede così confermata la sua posizione di centralità e indipendenza.

Massimo Monacelli, General Manager di Generali Italia ha dichiarato: “È importante essere qui oggi per sottolineare che, insieme, abbiamo dato vita alla prima Compagnia in Italia. A dicembre 2022, Generali Italia e Cattolica si sono distinti come leader nel mercato Danni e leader nel mercato agenziale Vita. In un contesto sempre più competitivo, la coesione delle nostre reti agenziali rappresenta un’eccellenza nel panorama assicurativo nazionale.  Oltre al business tradizionale, gli elementi distintivi di Cattolica la rendono un centro di competenza per tutta la Country. La comunanza di valori e la volontà di essere vicini alle comunità, grazie ad una presenza capillare su tutto il territorio, ha contribuito a rafforzare la nostra missione di essere Partner di Vita dei nostri clienti in ogni momento rilevante”.

Samuele Marconcini, Chief Cattolica Business Unit Officer, e Marco Lamola, Responsabile Distribution di Cattolica hanno affermato: “A tre anni di distanza dall’ultima Convention è stato emozionante ritrovarsi assieme. È un motivo di orgoglio, ma anche una grande responsabilità verso tutti i nostri stakeholder. Grazie all’impegno di tutti i colleghi e al lavoro quotidiano della nostra Rete distributiva, che nel corso di quest’ultimo anno non hanno mai perso di vista la relazione con il cliente, abbiamo completato questa operazione in tempi molto rapidi conseguendo risultati importanti. Prima ancora che di business questa è stata un’integrazione di persone, caratterizzata dalla comunanza di valori tra Cattolica e Generali. Il filo conduttore di oggi è stato “Porta Futura”, una porta metaforica tra passato, presente e futuro. Qui, al Palazzo delle Scintille, abbiamo riunito oltre 2.500 persone in presenza a conferma di come la Rete distributiva sia al centro della strategia di Generali. Proprio per questa ragione, abbiamo lavorato a lungo per valorizzare le migliori competenze di Cattolica e Generali componendo una gamma di offerta più completa e innovativa sul mercato, anche grazie ai business distintivi di Cattolica, per consentire agli agenti di interpretare al meglio la centralità del loro ruolo e agire pienamente al fianco dei clienti”.

Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli