Gianmatteo Manghi: Cisco, un anno da record per fatturato e utili

- di: Redazione
 
Gianmatteo Manghi, che lo scorso anno ha ricevuto il “Premio Italia Informa”, ha partecipato anche all’Edizione di quest’anno con un importante intervento. Lo abbiamo intervistato. “Gli ottimi risultati di Cisco della qualità intrinseca del Gruppo e dell’accelerazione della digitalizzazione”.

Gianmatteo Manghi: Cisco, un anno da record per fatturato e utili

Dottor Manghi, parliamo di business: che anno è stato il 2023 dal punto di vista economico per Cisco Italia?
Un anno eccellente. Abbiamo chiuso l’anno fiscale 2023 con un fatturato record a livello mondiale di 57 miliardi di dollari e anche un record in termini di utili. Un risultato frutto di una accelerazione della digitalizzazione e degli ordini dei clienti che hanno mitigato i passati problemi di supply chain e ritardi delle consegne e della produzione. Ora ci aspettiamo che nei prossimi mesi i nostri clienti e partner siano molto impegnati ad installare e mettere in funzione i prodotti e le soluzioni digitali che hanno acquistato e sulle quali hanno investito.

Tecnologia, digitalizzazione e intelligenza artificiale sono aspetti distintivi di Cisco, evidenziati dal progetto 1000 MAD (1000 Miglia Autonomous Drive). Ce ne può parlare?
È un progetto bellissimo che sintetizza molto bene la capacità di governare il funzionamento di macchine e processi con l’aiuto dell’intelligenza artificiale, sempre più una collaboratrice, più che una sostituzione, dell’uomo. Il progetto 1000 MAD è stato fatto con Maserati perché è una casa automobilistica prestigiosa che ha partecipato alla Millemiglia quando era ancora una competizione. Quindi abbiamo deciso, in collaborazione con il Politecnico di Milano, di creare un sistema di guida autonoma che ha condotto la Maserati su 100 chilometri del percorso. Al volante, anche quando non aveva bisogno di toccarlo, Matteo Marzotto: proprio 70 anni fa, fu proprio suo zio Giannino a vincere l’edizione 1953. L’anno prossimo, alla prossima edizione, una nuova meravigliosa Maserati spider, con motore elettrico, parteciperà alla Millemiglia percorrendo un un percorso a guida autonoma molto più lungo.

Cisco Italia è un’azienda che ha integrato la sostenibilità nel suo modello di business e sostiene tuttora “Second Chance”. Cosa significa questo progetto e come si lega ai vostri valori?
La sostenibilità per noi è un imperativo. Vogliamo essere a impatto zero entro il 2040 in tutto quello che produciamo, anche aiutando i nostri clienti a diventare sostenibili, con il coinvolgimento, dunque, di tutta la filiera. Per quanto riguarda il progetto Second Chance, nasce sull’onda delle nostre Cisco Academies: sono 340 Scuole di Formazione dislocate in tutta Italia e formano più di 65 mila persone ogni anno. Venti anni fa abbiamo deciso, per la prima volta e come prima scuola in tutto il mondo, di aprire in un carcere e dare una seconda possibilità a persone che avevano sbagliato nella vita. Dopo 20 anni, ne abbiamo aperte sette e ne apriremo ancora di più. Per raccontare questa storia volevamo delle vere professioniste, quindi abbiamo chiesto a Cristiana Capotondi e alla regista Erika Brenna di narrare le storie di rinascita nel carcere di Bollate e in altri luoghi socialmente difficili, dove la formazione digitale ha offerto alle persone una seconda opportunità per costruirsi un futuro.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli