Gruppo CAP rinnova il codice appalti per sostenere la sostenibilità della supply chain

- di: Daniele Minuti
 
Gruppo CAP cambia il suo approccio nei confronti dei propri appalti, con misure concrete con l'obiettivo di promuovere valori come l'inclusività, la parità di genere, l'innovazione sostenibile e la sicurezza sul lavoro.

Gruppo CAP adotta un nuovo approccio per i propri appalti, che mira a sostenere la supply chain con azioni concrete

Il Gruppo punta a sostenere la supply chain tramite l'introduzione di nuovi strumenti di revisioni dei prezzi, che tengano  conto anche delle variazioni congiunturali, e il criterio della sostenibilità grazie un programma di investimenti diretti a fornitori e aziende partner. L'avvio è arrivato con l'assegnazione dei lavori di manutenzione sulle reti dell'acquedotto per 50 milioni di euro, con una gara che includerà la possibilità di aggiornare i prezzi basandosi su revisioni periodiche e un premio di collaborazione di 2 milioni per i partner che vorranno investire in pratiche di sostenibilità insieme a CAP.

Un approccio che sarà portato avanti per le prossime due gare su lavori di fognatura e depurazione (105 milioni di lavori pubblicati con circa 5 milioni di euro offerti a chi investe): le previsioni del Gruppo è quella di usare in tutti i propri appalti strumenti di revisioni dei prezzi simili, per aumentare il focus sui costi che le aziende sostengono mentre per offrire servizi di qualità, mantenendo però una visione che tenga conto dell'etica dell'impresa e che renda più minuzioso il processo di selezione dei partner.

Anche per questo è stata istituita la figura del Manager della Collaborazione, che affiancherà le aziende fino al raggiungimento degli obiettivi. Sarà inoltre adottato un nuovo principio di valutazione per la sostenibilità degli operatori economici dell'Albo Fornitori, in modo da sensibilizzare i fornitori, accompagnarli nella crescita sostenibile, promuovendo investimenti su innovazione e politiche di sostenibilità.

Nella nota si spiega che il coinvolgimento di aziende partner nella condivisione dei valori seguirà le tre direzioni contenute nel piano di sostenibilità: Resilienti (iniziative ispirate alla tutela dell'ambiente che attestino tagli di emissioni di CO2 o consumo d'acqua), Sensibili (totela dei diritti dell'essere umano, politiche a favore delle donne e focus su sicurezza sul lavoro), Innovatori (focus su innovazione digitale, uso di energie alternative e valorizzazione delle PMI tramite logiche di partnership).

Michele Falcone, direttore sviluppo strategico di Gruppo CAP (nella foto), ha commentato: "Attraverso questa iniziativa intendiamo coinvolgere tutti i nostri fornitori nella promozione di un modello di business sostenibile e responsabile nel tempo, impegnandoci nel supportarli il più possibile in questo percorso virtuoso. Lo scopo è quello di incrementare la competitività e accrescere l’affidabilità della partnership con CAP, a vantaggio della qualità del servizio offerto, e quindi a vantaggio degli utenti finali, i cittadini".
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli