Borse: l'andamento dei titoli tecnologici a Wall Street condiziona i mercati asiatici

- di: Redazione
 
Il calo globale delle azioni dei titoli tecnologici negli Stati Uniti ha avuto conseguenze sui mercati asiatici, incluso quello di Tokyo, dove ha fatto rumore il calo di SoftBank (- 4%), sulla scia dei brutti risultati del trimestre (una perdita di 23 miliardi di dollari). Sulle borse resta, poi, forte l'incertezza sulla prossime eventuali mosse delle banche centrali davanti all'inflazione, come ulteriori ritocchi ai tassi di interesse che quasi sempre comportano riflessi negativi sui prezzi delle azioni.

Borse, l'andamento di Wall Street condiziona i mercati in Asia

Il benchmark giapponese Nikkei 225 è sceso dello 0,8% negli scambi mattutini a 28.024,96. L'S &P/ASX 200 australiano è salito dello 0,1% a 7.028,40. Il Kospi della Corea del Sud è salito dello 0,1% a 2.495,87. L'Hang Seng di Hong Kong è balzato dello 0,8% a 20.207,74, mentre lo Shanghai Composite è salito dello 0,3% a 3.246,95.

I titoli tecnologici sono stati il più grande ostacolo a Wall Street lunedì
. L'S &P 500 è scivolato dello 0,1% a 4.140,06 e il Nasdaq ha perso lo 0,1% a 12.644,46. Il Dow Jones Industrial Average ha chiuso in rialzo dello 0,1%, a 32.832,54. Il Russell 2000 è salito dell'1% a 1.941,21. L'indice S &P 500 di riferimento sta uscendo da tre guadagni settimanali consecutivi.

A Wall Street le società legate alla green economy (come il titolo First Solar, aumentato del 4,7%) hanno guadagnato terreno dopo l'approvazione del Senato degli Stati Uniti del grande pacchetto economico sostenuto dai Democratici, che include finanziamenti per aiutare a combattere il cambiamento climatico.

I rendimenti obbligazionari sono scesi. Il rendimento del Tesoro a 10 anni, che influenza i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, è scivolato al 2,76% dal 2,83% alla fine di venerdì. Nel commercio di energia, il greggio statunitense di riferimento è sceso di 23 centesimi a 90,53 dollari al barile nel commercio elettronico sul New York Mercantile Exchange. Lunedì ha aggiunto 1,89 dollari a 90,76 al barile.
Il Magazine
Italia Informa n° 4 - Luglio/Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli