Login

BCC Roma, in prima linea nel settore della protection assicurativa

Sette specialisti di alto profilo operativi nelle aree operative
della
Banca di Credito Cooperativo di Roma, dal Veneto all’Abruzzo, passando per tutto il Lazio. La mission? Potenziare un qualificato servizio di consulenza nelle agenzie per un’offerta assicurativa dedicata a soci e clienti. Perché proteggere ciò che si è costruito permette di affrontare con serenità il futuro.

 

Sicurezza per sé e per le persone più vicine, per la propria casa e per l’impresa, per la salute e per i risparmi: proteggere ciò che si è costruito è un bisogno primario comune e imprescindibile, perché si traduce nella possibilità di guardare al futuro con serenità. 
La BCC di Roma intende essere sempre al fianco dei soci e dei clienti, anche nella pianificazione della protezione, e in tal senso sostiene il principio di previdenza attraverso la Banca Assicurazione, ossia l’insieme di attività di consulenza e offerta di soluzioni assicurative per proteggere i beni, la casa, la salute e la persona in generale, dai rischi connessi all’attività lavorativa e alla vita quotidiana.
L’Italia è un Paese storicamente sotto-assicurato soprattutto nel ramo danni, fenomeno derivante in parte anche da una mentalità ereditata dal nostro passato rurale, che ha sì contribuito a sviluppare un’invidiabile propensione al risparmio, ma non una corretta educazione allo stesso, dato che spesso costituisce ancora una riserva diretta per i rischi che la famiglia o l’impresa corrono quotidianamente. Ma l’andamento economico e finanziario non brillante dell’ultimo decennio, che fa da sfondo a una prospettiva di crescita piuttosto debole, evidenzia invece quanto il risparmio sia un asset  da gestire con maggiore attenzione e previdenza.

Di pari passo la cultura della protezione è divenuta una realtà: oggi nessuno affiderebbe allo “scongiuro” la protezione di ciò che gli è più caro, visto che i danni causati da eventi imprevedibili possono essere assicurati in modo efficace e conveniente. Far fronte agli imprevisti con le proprie risorse, proprio quando si è più vulnerabili, è un’opzione non più accettabile per cittadini previdenti che hanno a cuore il  futuro.
Già nel corso del 2017 e soprattutto in questi primi 9 mesi del 2018 l’azione della BCC di Roma nell’ambito delle soluzioni di Banca Assicurazione si è costantemente rafforzata, con un progetto dedicato, originale, che coinvolge risorse umane altamente qualificate. L’obiettivo? Soddisfare le esigenze di protezione di soci e clienti.
BCC di Roma ha scelto di promuovere la “previdenza”  attraverso un percorso di crescita culturale, sostenuto da una consulenza professionale e da una proposta commerciale adeguata in ambito di protezione dai rischi. Il progetto coinvolgerà soci, dipendenti e clienti. Contribuiremo così a dare ulteriormente corpo alla nostra visione cooperativistica del bene comune: è assicurato!

 

a cura dell’Ufficio Marketing

 

Un’offerta assicurativa valida e articolata

 

Il Vice Direttore Generale BCC Roma Francesco Petitto: “Il nostro è un modello di organizzazione innovativo, che ci permette ancora una volta di distinguerci per la capacità di rispondere con puntualità e professionalità alle esigenze di soci e clienti”.


Perché la Banca ha deciso di impegnarsi con un progetto così articolato nel settore assicurativo?

Perché BCC Roma vuole essere vicina a soci e clienti, con una proposta articolata e con un servizio consulenziale di livello, anche nella pianificazione della propria sicurezza. Vogliamo essere sempre più al fianco della nostra compagine sociale e di chi si rivolge a noi con fiducia con una credibile e concreta offerta assicurativa. Perché proteggere ciò che si è costruito permette di affrontare con serenità il futuro. Stiamo parlando della casa, della salute, dei beni. Faccio un esempio per farmi capire meglio. Recentemente un collega ha dovuto ripagare i danni di un’automobile seriamente danneggiata a causa di vento molto forte che ha scaraventato un ombrellone dal terrazzo della sua abitazione sul parcheggio condominiale. I danni subiti, non pochi, avrebbero potuto essere coperti dall’assicurazione, che prevede costi mensili davvero bassi.

 

Come ha avuto inizio il progetto?

Il progetto pilota è partito lo scorso anno nell’Alta Padovana con uno specialista e un consulente esterno. L’intento era quello di aumentare il livello qualitativo della consulenza commerciale. Tra il 19 marzo e il 21 maggio di quest’anno sono stati assegnati altri 6 specialisti, ed ha avuto inizio la piena operatività. Si tratta di consulenti di alto profilo per formazione e capacità di relazione, i quali ora coprono tutte le aree della nostra Banca, dal Veneto all’Abruzzo, passando per il Lazio. E’ un modello innovativo di organizzazione che ha anticipato quello che si stanno dando altri Istituti di credito, e che permette a BCC di Roma di distinguersi ancora una volta in ciò che è da sempre una nostra eccellenza: la capacità di rispondere con puntualità e professionalità alle esigenze dei soci e dei clienti.

 

Qual è il bilancio fino a questo momento? E quali sono le prospettive future?

Al 30 giugno il bilancio dell’attività svolta è nettamente positivo. Nel giro di un paio d’anni saremo completamente a regime e potremo trarre le opportune conclusioni, siamo tuttavia già adesso pienamente soddisfatti.

Tags: BCC Roma
Iscriviti alla Newsletter
 
Il Magazine
  • Italia Informa n° 5 Settembre-Ottobre 2018
  • Italia Informa n° 4 Luglio-Agosto 2018
  • Italia Informa N°3 Maggio-Giugno 2018
  • Italia Informa n°2 Marzo-Aprile 2018
  • Italia Informa n°1 Gennaio-Febbraio 2018
  • Italia Informa n°3 Novembre-Dicembre 2017
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: 73/2017 del 13-04-2017 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica