Webuild continua ad investire a supporto di crescita ed occupazione del Paese

- di: Redazione
 
Lanciato da Webuild con le imprese della filiera il programma “Supplier Development Hub” con il Webinar “Innovazione e sostenibilità. L’evoluzione del settore delle costruzioni”, che ha registrato una partecipazione molto ampia con oltre 2.700 connessioni di imprese già fornitori e non del Gruppo.

Supplier Development Hub è il nuovo programma del Gruppo che intende favorire e guidare una riflessione e una riconversione della filiera, partendo dall’assunto che la sostenibilità e l’innovazione sono oggi condizioni essenziali per acquisire una sempre maggiore competitività sui mercati internazionali e per cogliere le opportunità offerte dal mercato domestico. 

“Vediamo finalmente la luce in fondo al tunnel e siamo pronti a cogliere tutte le opportunità che il settore ci offre sia in Italia che sul mercato globale, con le infrastrutture come leva per la ripresa. E vogliamo farlo con tutte le imprese della filiera. Supplier Development Hub è la sintesi della volontà di Webuild di creare un sistema coeso con le imprese della filiera, per crescere insieme. Parliamo di oltre 15.000 imprese che hanno lavorato con noi negli ultimi due anni. Molti dei traguardi raggiunti e dei progetti sfidanti sono stati resi possibili anche grazie alla nostra filiera, a questa enorme capacità produttiva che ci ha permesso di realizzare opere iconiche come il Canale di Panama, l’alta velocità Napoli-Bari, e che ci permetteranno di realizzare opere come l’alta velocità in Texas. E il sogno di questa azienda, di Webuild, è mettere insieme tutte queste eccellenze per vincere la sfida della competitività, offrendo un prodotto sempre migliore in termini di prezzo, qualità e sostenibilità. Dobbiamo crescere insieme seguendo i parametri della sostenibilità sociale ed ambientale. Oggi la sostenibilità non è un trend, è una esigenza operativa e una richiesta che viene dal mercato e dagli investitori, oltre che un modello in cui crediamo per consegnare un pianeta migliore alle generazioni future. Se vogliamo essere sul mercato, dobbiamo essere sostenibili, insieme a tutta la filiera. Siamo pronti a investire, a collaborare con chi ha nuove idee da sviluppare ed applicare insieme per migliorare i parametri di sicurezza e di performance ambientale nei nostri cantieri. Non c’è un futuro senza innovazione e senza sostenibilità” ha dichiarato Pietro Salini, Amministratore Delegato di Webuild, nel corso del suo intervento.

Nell’ambito del Programma Supplier Development Hub è stata sviluppata una content factory «open» in grado di favorire lo sviluppo di nuove idee e progetti collaborativi su diverse aree, coinvolgendo fornitori cross industry in ottica di crescita del settore; un sistema di webinar, articolato come «Infrastructure Talk» a tema, per condividere conoscenze ed esperienze di settore tra Webuild e filiera; un sito web dedicato per raccogliere contenuti statici, e contenuti interattivi per condividere know-how; e una piattaforma dedicata alla crescita della filiera in ottica di sostenibilità, Open-es, nata in partnership con aziende internazionali di rilievo e leader in tema di sostenibilità. 

Sul sito “Supplier Hub”  si trovano tutti gli eventi e i contenuti condivisi sulle opportunità per la supply base nei progetti in corso, e un’area dedicata alla collaborazione, che sarà via via popolata da strumenti sviluppati con e per la filiera. Tra questi la nuova SmartBox, il sistema di controllo e monitoraggio delle attività nei cantieri, basato sull’utilizzo di tecnologie digitali a supporto dei processi gestionali in tutte le fasi del progetto, dalla startup del cantiere fino al project closing, per garantire standard di sicurezza dei lavoratori, incrementare l’efficienza nella gestione del cantiere e manutenzione dei mezzi, capitalizzare il know-how generato e favorire il controllo dei mezzi.

La piattaforma rappresenta un punto di partenza per ulteriori sviluppi e collaborazioni future, a cui deve partecipare l’intera filiera di Webuild per sviluppare insieme nuove idee e prodotti. Con il Programma Supplier Development Hub, Webuild intende creare un dialogo continuo con la filiera delle imprese che già lavorano con il Gruppo e con quelle di settori adiacenti, per favorire una crescita per reciproca contaminazione e una sempre maggiore condivisione delle tecnologie e del know-how, da sviluppare ed applicare insieme ai progetti infrastrutturali realizzati dal Gruppo. Sono circa 7 mila le imprese che sono state coinvolte dal Gruppo Webuild nei 18 principali progetti operativi in Italia e 7,5 miliardi di euro è il valore dei contratti che ne derivano con la filiera.
Il Magazine
Italia Informa - N°3 Maggio-Giugno 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie