Gruppo Sol, vendite in aumento nel primo trimestre 2022

- di: Barbara Leone
 
Boom di vendite nel primo trimestre 2022 targato Sol. Il Consiglio di amministrazione dell’azienda, leader in Europa, Marocco, Turchia, India, Brasile e Cina nei settori dei gas tecnici e medicinali e nell’assistenza medicale a domicilio, ha infatti esaminato il fatturato consolidato al 31  marzo 2022. Ne emerge un quadro più che buono per il Gruppo, con un Fatturato consolidato di 322,3 milioni di euro, in crescita del 21,1% rispetto ai 266,2 milioni di euro registrati al 31 marzo 2021. “Valutiamo positivamente i risultati delle vendite conseguiti nel corso del primo trimestre del 2022 - ha affermato Marco Annoni, Vice Presidente di Sol S.p.A. -, che confermano la capacità del  Gruppo Sol di continuare a crescere anche in un contesto economico difficile e complesso,  caratterizzato da costi crescenti e forte volatilità, che richiede capacità di rapida reazione”. “Compatibilmente con l’evoluzione della guerra tra Russia e Ucraina e con l’andamento dei costi  energetici e dell’inflazione - ha aggiunto Aldo Fumagalli Romario, Presidente di Sol S.p.A. - il Gruppo continuerà, anche nel corso del 2022, a perseguire l’obbiettivo del costante sviluppo  attraverso gli investimenti produttivi e distributivi, a considerare eventuali opportunità di  acquisizioni e a sviluppare costantemente progetti innovativi e di diversificazione, con l’obiettivo  di realizzare comunque una crescita delle vendite e di mantenere la redditività sui livelli storici del  Gruppo”.  

In un contesto economico caratterizzato dagli effetti negativi sull’economia derivanti dalla guerra  tra Russia e Ucraina e dal persistere di altissimi costi energetici, il Gruppo ha realizzato una  crescita significativa delle vendite, che sono state pari a 322,3 milioni di euro, in progresso del  21,1% rispetto al primo trimestre 2021 (+18,9% a pari perimetro).  Il risultato positivo è da ascriversi sia all’andamento delle vendite all’estero, pari a 184,7 milioni  di euro (+21,3%), che a quelle realizzate in Italia, pari a 137,6 milioni di euro (+20,9%).  Nello specifico, la Divisione Gas Tecnici ha dovuto attuare una energica azione sui prezzi, in  conseguenza dell’elevatissimo incremento del costo dell’energia elettrica e del gas naturale,  materie prime nella produzione dei gas tecnici. Questa divisione ha realizzato vendite per 178,7  milioni di euro, in crescita del 35,3% rispetto al primo trimestre del 2021, di cui il 26,9% per  variazione prezzi. La Divisione dell’Assistenza Medicale a Domicilio, nella quale il Gruppo opera attraverso Vivisol,  ha visto invece una ripresa delle prescrizioni di nuovi pazienti, dopo il rallentamento del 2020 e 2021 dovuto agli effetti del Covid-19, che aveva ridotto l’operatività normale di ospedali e ambulatori  privati per visite a pazienti. Le vendite di questa Divisione sono state di 143,6 milioni di euro, con  una crescita del 7,1 %.  
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli