Tenaris chiude il 2021 con un fatturato in aumento del 27%

- di: Daniele Minuti
 
Tenaris ha presentato i conti relativi al 2021 e al quarto trimestre dello stesso anno, chiuso con un fatturato che ha raggiunto quota 6,5 miliardi di dollari, una cifra che mostra una crescita di 27 punti percentuali rispetto all'esercizio precedente. L'EBITDA è più che raddoppiato, arrivando a 1,35 miliardi di dollari.

Tenaris chiude il 2021 tornando in utile: fatturato a +27%

Il gruppo ha annunciato anche la revisione dell'utile, che nel periodo considerato si è attestato a 1,05 miliardi di dollari, a fronte della perdita registrata nel 2020 che ammontava a 642 milioni. Il dividendo annuale preposto è di 0,28 dollari per azione e sarà in pagamento il prossimo 25 maggio.

Nel comunicato ufficiale, l'azienda spiega: "Nel 2021 i nostri risultati si sono fortemente ripresi dai peggiori effetti della pandemia, sostenuti dalla ripresa dell'attività di perforazione di petrolio e gas nelle Americhe e dalle misure strutturali che abbiamo adottato per migliorare la nostra redditività a lungo termine. Nella prima metà dell'anno appena iniziato prevediamo nuovi aumenti delle vendite per via dei prezzi più elevati in Nord America e alle consegne verso un gasdotto offshore situato in Europa. Nel secondo trimestre si stima una forte ripresa di vendite in Medio Oriente e Africa e, nonostante i costi energetici maggiorati in Europa, il margine EBITDA dovrebbe continuare a salire anche nel primo semestre 2022".

  • Nessun record presente in archivio
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli