Gli scioperi di Hollywood deprimono i profitti di Sony, -29%

- di: Redazione
 
I profitti di Sony sono crollati del 29% rispetto allo scorso anno, nel periodo luglio-settembre, pagando le conseguenze degli scioperi che hanno paralizzato per settimane Hollywood. Tanto che sono stati annullati i guadagni derivanti da un tasso di cambio favorevole.
L'utile trimestrale della Sony è stato pari a 200 miliardi di yen (1,3 miliardi di dollari), in calo rispetto ai 282 miliardi di yen dell'anno precedente.
Le vendite trimestrali sono aumentate dell'11% a 2,7 trilioni di yen (18 miliardi di dollari), con guadagni nei videogiochi, sensori di immagine e operazioni musicali e debolezza nei servizi tecnologici finanziari e di intrattenimento.

Gli scioperi di Hollywood deprimono i profitti di Sony, -29%

Lo sciopero prolungato di attori e sceneggiatori ha però messo a dura prova l'attività cinematografica di Sony. Solo ieri è stato raggiunto un accordo che pone fine allo sciopero più lungo di sempre per gli attori cinematografici e televisivi.
I dirigenti di Sony hanno accolto con favore l'accordo, ma hanno messo in guardia dall'aspettarsi un immediato recupero dei profitti, in previsione che i costi di marketing aumenteranno una volta che i film cominceranno il cammino per tornare nelle sale.

Il contratto triennale deve ancora essere approvato dal consiglio della Screen Actors Guild-Federazione americana degli artisti televisivi e radiofonici e dai suoi membri nei prossimi giorni.
Parte del danno derivante dallo sciopero è stato compensato da un tasso di cambio favorevole, secondo Sony, che produce macchine da gioco PlayStation, film di Spider-Man e cani robotici Aibo.
Lo yen giapponese è in calo ultimamente, scambiato a circa 150 yen per dollaro, e una moneta debole è un vantaggio per gli esportatori come Sony quando portano in patria i guadagni maturati all'estero.
Sony ha dichiarato di aver venduto finora 40 milioni di console per videogiochi PlayStation 5. Nel settore musicale, tra le ultime uscite più redditizie figurano "Utopia" di Travis Scott, l'album "SOS" di SZA e "Harry's House" di Harry Styles.

Sony ha alzato le previsioni sugli utili per l'intero anno a 880 miliardi di yen (5,8 miliardi di dollari) rispetto a una proiezione precedente che prevedeva un profitto di 860 miliardi di yen (5,7 dollari). Si tratta di un profitto inferiore a quello registrato l'anno precedente pari a un trilione di yen.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli