Premio Ischia internazionale di giornalismo: venerdì e sabato le premiazioni. Annunziata, Cerasa e Fagnani tra i protagonisti dell’illustre riconoscimento

- di: Barbara Leone
 
Nella foto, Elio Valentino, presidente della Fondazione Premio Ischia

Il conflitto in Ucraina, i cambiamenti climatici, l’intelligenza artificiale. Sono questi i temi dei dibattiti e dei podcast che accompagneranno la cerimonia di premiazione del Premio Ischia internazionale di giornalismo, in programma nell’isola venerdì e sabato. Claudio Cerasa, direttore del Foglio, per la carta stampata, Francesca Fagnani, conduttrice di "Belve" per la Tv, Barbara Carfagna, Rai Uno per gli approfondimenti sulle società digitali ed il web, e Francesco De Luca, caporedattore del "Il Mattino" per il racconto sportivo sono i vincitori del Premio Ischia di giornalismo, giunto quest'anno alla sua 44° edizione. Alla giornalista televisiva e scrittrice Lucia Annunziata è stato, invece, assegnato il prestigioso premio "Internazionale alla carriera". Mentre Luciano Tancredi, direttore del “Tirreno”, Giuseppe De Bellis, direttore di Skytg24, e Corrado Zunino inviato di Repubblica, sono i vincitori dei premi speciali “Ischia”. Ad assegnare i riconoscimenti la giuria del Premio, presieduta da Giulio Anselmi e composta da Luigi Contu, Antonella Baldino, Alessandro Barbano, Giuseppe De Bellis, Francesco De Core, Enzo D'Errico, Giovanni Grasso, Luciano Fontana, Carlo Gambalonga, Mario Orfeo e Fabio Tamburrini.

Premio Ischia internazionale di giornalismo: venerdì e sabato le premiazioni

Il Premio Ischia di giornalismo ha da anni acceso i riflettori anche sulla comunicazione istituzionale che è sempre più determinante nelle attività delle grandi aziende e istituzioni. Ad aggiudicarsi quest’anno il riconoscimento quale comunicatore dell’anno, è stato Stefano Lucchini, Chief Institutional Affairs and External Communication Officer di Intesa Sanpaolo. A Gian Luca Spitella, Direttore della Comunicazione di ARERA è stato assegnato il Premio per la comunicazione istituzionale. Nell’ambito della cerimonia verranno assegnati: il Premio alla “Comunicazione Sostenibile” assegnato da Terna a Valeria Sforzini, giornalista esperta di ecosostenibilità, editorialista della rubrica Pianeta 2030 del Corriere della Sera; il Premio “Opening New Ways of Journalism”, assegnato dal Gruppo Unipol, un premio rivolto ai giovani giornalisti che hanno utilizzato i new media, accrescendo l’interesse e la partecipazione alla tematica ambientale, ma al contempo siano riusciti a verificare degli avvenimenti, una figura attendibile.

L'annuncio del vincitore tra i tre finalisti Sofia Pasotto, Federico Taddia, Enrico Pitzianti sarà svelato nel momento della premiazione. Ed ancora il Premio “Travel Journalism, l’Italia raccontata al mondo”, assegnato dal Gruppo Fs a Julia Buckley, travel journalist freelance, che da oltre 15 anni si occupa di raccontare l’Italia e il made in Italy, sui principali media del Regno Unito e degli Stati Uniti: dalla CNN al National Geographic al The Times. Ed infine il Premio campagne pubblicitarie, assegnato a Maria Elena Rossi, Marketing and Promotion Director di Enit, l’Agenzia Nazionale del Turismo, per la campagna di sensibilizzazione #ThisIsIschia. Un riconoscimento dedicato alla scoperta delle bellezze dell’isola, attraverso un turismo di prossimità e di conoscenza delle realtà locali.

Durante le giornate del Premio Ischia sarà poi annunciato il vincitore della Penna d’oro, il prestigioso riconoscimento giunto alla 68° edizione. Si rinnova, così, la collaborazione tra il Premio Ischia e la Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’assegnazione della Penna d’Oro, istituita nel 1957 in memoria di Giovanni Papini. Nell’albo d’Oro figurano i principali protagonisti della letteratura italiana, tra questi: Salvatore Quasimodo, Eugenio Montale, Carlo Emilio Gadda, Giuseppe Prezzolini, Alberto Moravia, Ugo Spirito, Riccardo Bacchelli, Mario Soldati, e, recentemente, Paolo Mieli ed Eugenio Scalfari, il Cardinale Ravasi, Piero Angela e Liliana Segre, solo per citare alcuni esponenti del lungo palmares.
Il Premio è sostenuto dalla Regione Campania, con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio e con il contributo di Aci (Automobile Club d'Italia), Istituto per il Credito Sportivo, Ferrovie dello Stato, gruppo Menarini, Terna spa, Unipol Group e Mundys spa. Patrocinio morale del Comune di Lacco Ameno, della SIAE, Data Stampa, iCorporate, Club Amici del Toscano. SKYTG24 è media partner della manifestazione.

Il Magazine
Italia Informa N°5 - Settembre/Ottobre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli