Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi 2024, svelata la rosa degli atleti del Team Visa per l’Italia

- di: Barbara Leone
 
Visa, Worldwide Payment Technology Partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici da quasi 40 anni, ha presentato i 117 atleti che si uniranno al programma globale Team Visa per i Giochi di Parigi 2024. La squadra italiana comprende la stella della pallavolo femminile Paola Egonu, il campione paralimpico di atletica Davide Morana e il pluripremiato nuotatore Gregorio Paltrinieri. Il Team Visa 2024 è il gruppo più numeroso di atleti olimpici e paralimpici nella storia del programma e il più eterogeneo, in quanto rappresenta più di 60 mercati e 40 sport, compresa la nuova disciplina del breaking.  Visa, tra i leader globali nei pagamenti digitali, da quasi 40 anni è orgogliosamente Worldwide Payment Technology Partner dei Giochi Olimpici e Paralimpici, primo sponsor globale del Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) e sponsor di tutti i Giochi Paralimpici dal 2002. Dalla sua creazione nel 2000, il programma Team Visa ha sostenuto più di 600 atleti in tutto il mondo. Il programma fornisce agli atleti a livello globale gli strumenti, le risorse e l’aiuto necessario per raggiungere i loro obiettivi dentro e fuori dal campo, tra cui il sostegno finanziario, gli strumenti di alfabetizzazione finanziaria e supporto in termini di salute mentale e benessere. Gli atleti vengono selezionati in base ai risultati sportivi, al percorso personale e all'impatto sociale, in linea con i valori e i principi del brand Visa, tra cui la diversità, l'equità, l'inclusione e l'impegno per il miglioramento delle loro comunità. Gli atleti del Team Visa provenienti da tutto il mondo si sono incontrati al Team Visa Summit di Parigi per una master class di brand immersion di due giorni dedicata alla creazione di contenuti per supportare gli atleti nel percorso di narrazione delle loro storie all’interno della creator economy.

Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi 2024, svelata la rosa degli atleti del Team Visa per l’Italia

Oggi gli atleti hanno il potere di raccontare le loro storie, di riunire comunità di tifosi e di creare business attraverso i loro contenuti - ha dichiarato Frank Cooper, Chief Marketing Officer di Visa -. Abbiamo riunito gli atleti del Team Visa a Parigi per aiutarli a sviluppare ulteriormente le loro capacità di creator e trovare modi nuovi ed efficaci per comunicare, coinvolgere e ispirare le persone in tutto il mondo”.

Gli fa eco Stefano Stoppani, Country Manager Visa Italia (nella foto): “Siamo onorati di accogliere Paola, Davide e Gregorio all’interno del Team Visa che riunisce atleti provenienti da Paesi e contesti sportivi diversi e fornisce loro il supporto di cui hanno bisogno per dare il meglio durante la carriera sportiva e dopo, in quella professionale - afferma Stoppani -. L’impegno, la resilienza e lo spirito di continuo miglioramento che questi atleti dimostrano nell’affrontare le sfide professionali così come quelle personali sono una vera fonte di ispirazione per tutti e rispecchiano profondamente i valori che vogliamo promuovere con il nostro programma.”

Ma conosciamo nel dettaglio gli atleti italiani del Team Visa. Davide Morana all’età di 24 anni è stato colpito da una meningite batterica che gli ha causato l’amputazione dei quattro arti. Dopo cinque mesi di riabilitazione è tornato all’attività agonistica, dedicandosi all’atletica leggera grazie a gambe in fibra di carbonio. Davide è tra i sostenitori di art4sport, associazione Onlus che attraverso lo sport incoraggia il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto. In questi anni ha utilizzato i canali social per raccontare la propria storia, ispirando una nuova generazione di sportivi e non solo. Oggi Davide si sta allenando per coronare il suo sogno: la qualificazione alle Paralimpiadi di Parigi 2024. Paola Egonu ha cominciato a giocare a pallavolo all’età di 11 anni, muovendo i primi passi nella squadra della sua città natale, Galliera Veneta. Nella stagione 2013/2014 ha debuttato in Serie B1 con la squadra federale del Club Italia, società a cui rimane legata per i quattro anni successivi sino all’esordio in Serie A1. Riconosciuta come una delle migliori pallavoliste al mondo, Paola ha vinto 2 Campionati Italiani, 5 Coppe Italia, 4 Supercoppe italiane, 1 Coppa di Turchia, 1 mondiale per club e 3 Champions League. Con la Nazionale ha conquistato l’oro al Campionato europeo 2021 e alla Volley Nations League 2022, la medaglia d'argento ai Campionati Mondiali 2018 e la medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2019. Paola è stata anche la portabandiera nella cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo. Fuori dal campo è impegnata per la sensibilizzazione delle persone sui temi di identità di genere, inclusione sociale e parità. Gregorio Paltrinieri ha cominciato a nuotare all’età di quattro anni e a gareggiare all’età di sei. Fino ai dodici anni, si è specializzato nella rana, ma crescendo è passato allo stile libero, specializzandosi nelle lunghe distanze. Come nuotatore professionista, è campione olimpico e del mondo in vasca lunga e vasca corta, tre volte campione europeo di vasca lunga nei 1500m stile libero nel 2012 e nel 2014, European Champion nel 2016 e due volte campione europeo di vasca lunga negli 800m stile libero. Ha detenuto il record mondiale di vasca corta nei 1500m stile libero e il record europeo negli 800m, quello che ancora resiste è il record europeo nei 1500m stile libero con 14:32:80 realizzato a Budapest 2022. Gli idoli di Paltrinieri sono il nuotatore australiano Ian Thorpe e l'icona del basket americano Kobe Bryant, per la loro personalità e mentalità. Ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 si è aggiudicato la medaglia d'argento negli 800 metri stile libero e il bronzo nei 10 km in acque libere nonostante solo poche settimane prima avesse contratto la mononucleosi: un altro incredibile traguardo. Dopo Tokyo, ha continuato a vincere medaglie - 14, con altri due record - dimostrando di essere un esempio anche al di fuori del suo sport, dedicandosi alla sostenibilità e in particolare alla salvaguardia del mare.

Il Team Visa di Parigi 2024 si contraddistingue per: 117 atleti olimpici e paralimpici provenienti da oltre 60 Paesi, compresi 8 nuovi mercati (Austria, Armenia, Belgio, Cipro, Malta, Slovacchia, Uzbekistan, Honduras);  età compresa tra i 15 e i 48 anni con la più alta percentuale di atlete donne nella storia del programma; 40 sport, compreso il nuovo sport di Parigi 2024, ovvero il breaking; 175 medaglie complessive, con 15 atleti che hanno partecipato alla loro prima Olimpiade o Paralimpiade ed oltre 45 milioni di follower complessivi sui social tra gli atleti del Team Visa. Guidati da influencer culturali e dai migliori social creator, al Team Visa Summit di Parigi gli atleti hanno imparato a esprimere sé stessi attraverso le loro passioni, apprendendo allo stesso tempo consigli pratici sulle piattaforme social per elevare il loro brand personale e la loro abilità di storytelling. Gli influencer e i creator culturali sono stati a disposizione degli atleti che hanno partecipato a challenge e a sessioni di collaborazione che comprendevano l'apprendimento di un nuovo sport, la creazione di un brano musicale esclusivo, il cimentarsi con la street art e la creazione di contenuti di tendenza sui social in giro per Parigi.

Notizie della stesso argomento
Trovati 4 record
15/07/2024
Il Tribunale: "Lia Thomas non gareggerà alle Olimpiadi contro le donne"
12/07/2024
Serie A: Enel è nuovo Global Energy Partner del Napoli
12/07/2024
EXPO 2025 Osaka: Milano Cortina 2026 svelerà la torcia olimpica e paralimpica al Padiglion...
10/07/2024
Ryder Cup italiana: edizione da record con 262 milioni di indotto economico aggiuntivo
Trovati 4 record
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli