Federazione Moda Italia-Confcommercio: "Vendite del Black Friday in linea col 2021"

- di: Daniele Minuti
 
Il Black Friday è, da qualche anno, un periodo molto importante per gli operatori della moda, con tantissimi consumatori che spinti dagli sconti, tendono ad acquistare di più. Federazione Moda Italia-Confcommercio ha diffuso i risultati di un'analisi che stima un valore di affari per il 2022 in linea con quello dello scorso anno, che si aggirerà per il settore attorno ai 500 milioni di euro.

Federazione Moda Italia-Confcommercio analizza le previsioni per il Black Friday 2022

Gli operatori sono comunque divisi sulla vera utilità di questa "ricorrenza", con molti di loro che puntano a raccogliere le opportunità di marketing che esso pone. Stando all'Ufficio Studi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, la spesa online per la zona sarà di 155 milioni di euro, in salita di 11 punti percentuali su base annua, con un aumento delle vendite sul complesso di quelle di Natale.

Giulio Felloni, presidente nazionale di Federazione Moda Italia-Confcommercio (nella foto), ha commentato: "Il Black Friday impatta sicuramente sulle abitudini di acquisto degli italiani, ma anche sulle scelte degli operatori, in particolare della moda, che devono rispondere alla voglia dei consumatori di fare acquisti economicamente e ambientalmente sostenibili e alla necessità di diffondere maggior consapevolezza sul valore e la qualità dei prodotti in vendita. Ciascun operatore del fashion è libero di scegliere la migliore strategia per la sua clientela e la sua azienda, ma va da sé che quest’evento, che dovrebbe durare un solo giorno, per taluni soprattutto sul web dura anche una settimana e oltre. Operiamo su uno stesso mercato e quindi ci aspettiamo le stesse regole. Stiamo, però, ancora aspettando la web digital tax sui guadagni dei colossi del web che non pagano all’Italia le nostre stesse tasse. I consumatori richiedono certezze sull’origine dei prodotti e sulla trasparenza dei prezzi e sicuramente questo non può avvenire con continue promozioni che li disorientano e non li tutelano. I nostri negozi di moda – a differenza di altri settori – non solo non hanno incrementato i prezzi, ma contribuiscono a tenerli bassi anche sotto Natale e, con le loro vetrine addobbate, illuminano animi e città, rendendo più attraenti i nostri centri. Il nostro suggerimento ai consumatori è di chiedere sempre consigli e di fare acquisti nei negozi di fiducia, perché la fiducia non tradisce mai neanche con il Black Friday".

Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, ha aggiunto: "Gli sconti del Black Friday sono di fatto già avviati da tempo e non si limitano all’ultimo venerdì di novembre e, guardando al Natale, la maggioranza delle imprese ha prospettive moderatamente ottimistiche. Le incognite inflazione e caro energia certo pesano sulle valutazioni. Contro i rincari in bolletta è importante il credito d’imposta, ma anche la possibilità di avere ristori” (segnalata da tre imprese su quattro)".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli