Mercati: ribassi sulle borse asiatiche, guidati dal calo di Hong Kong

- di: Redazione
 
Giornata interlocutoria per i mercati borsistici della regione Asia-Pacifico, con Hong Kong che ha perso l',1,05 per cento, dopo avere guadagnato il 3,92 per cento nella seduta precedente. A trascinare al ribasso la borsa della città-territorio sono stati i titoli dei produttori di veicoli elettrici. Come quelli di Xpeng, calati del 4,2 per cento dopo che la società cinese di veicoli elettrici ha riportato una perdita trimestrale più ampia.

Mercati: ribassi sulle borse asiatiche, guidati dal calo di Hong Kong

Xpeng ha riportato una perdita operativa durante il trimestre terminato a settembre di 3,89 miliardi di yuan (circa 530 milioni di dollari), più della perdita operativa di 2,38 miliardi di yuan dell’anno precedente.
La società ha inoltre registrato un fatturato trimestrale di 8,53 miliardi di yuan, con un aumento del 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Le consegne totali di veicoli da parte di Xpeng sono state 40.008 durante il terzo trimestre, con un aumento del 72,4% rispetto a 23.205 trimestre su trimestre. Xpeng è spesso considerato un rivale chiave di Tesla in Cina.
L'indice Kospi della Corea del Sud è rimasto piatto, mentre il Kosdaq è salito dello 0,39%. Il Nikkei 225 del Giappone è sceso dello 0,20% e il Topix dello 0,08%. Il CSI 300 della Cina continentale è sceso dello 0,72%.
In Australia, il S&P/ASX 200 è sceso dello 0,67% chiudendo a 7.058,40.

Nella notte, i titoli azionari statunitensi sono saliti, sulla base del forte rally di martedì, sulla scia di dati sull’inflazione più incoraggianti. L’S&P 500 è avanzato dello 0,16%, mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,07%. Il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato 163,51 punti, o lo 0,47%. Il Dow Jones è salito per la quarta sessione consecutiva.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli