Matica Fintec chiude il 2022 con un fatturato pari a 19.5 mln di euro

- di: Barbara Leone
 
Numeri in crescita per Matica Fintec, L’innovativa Pmi, quotata sul mercato Euronext Growth Milan ed attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi altamente tecnologici nei mercati Digital ID e Payment, ha comunicato infatti i risultati preliminari consolidati al 31 dicembre 2022, non sottoposti a revisione contabile. Il perimetro di consolidamento include i risultati dei 12 mesi della società Matica Fintec S.p.A. e i risultati dei 6 mesi (da luglio a dicembre 2022) delle due società acquisite in data 14 luglio 2022 dal gruppo giapponese AI Holdings Corporation, CTC e UBIQ.

Matica Fintec chiude il 2022 con un fatturato pari a 19.5 mln di euro

Entrando nel dettaglio dei numeri possiamo vedere che il Fatturato si attesta a Euro 19,5 milioni. Considerando Matica Fintec stand alone, i ricavi si attestano a Euro 17,5 milioni, beneficiando di una solida crescita organica pari a poco più del 20% (Euro 14,5 milioni al 31 dicembre 2021). Prosegue il trend positivo, sintomo della resilienza del Gruppo, in un contesto globale sfidante e ancora incerto, con un 2022 caratterizzato da problematiche di natura geopolitica e commerciali ed un incremento generalizzato dei prezzi delle materie prime. L’EBITDA è pari a Euro 5,0 milioni ed evidenzia un Ebitda Margin del 25,5%. A livello della sola Capogruppo, l’EBITDA si attesta ad Euro 4,7 milioni (Euro 3,3 milioni al 31 dicembre 2021, +42,9% YoY) con un EBITDA Margin pari al 26,7%, in crescita rispetto al 22,6% dell’esercizio precedente, nonostante l’impatto dei costi sostenuti per l’acquisizione delle due società nella seconda parte dell’anno, il cui processo di integrazione e di ottimizzazione si svilupperà a pieno regime nel 2023.

Il risultato operativo (EBIT) si attesta a Euro 3,9 milioni con un Utile Netto pari a Euro 2,6 milioni. L’Indebitamento Finanziario Netto risulta positivo (cassa) per Euro 1,4 milioni, nonostante l’operazione di acquisizione anzidetta e l’investimento di risorse finanziarie nel magazzino per far fronte ai potenziali rischi derivanti dallo “shortage” di componenti critici (es. componenti elettronici). “Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti nel 2022 che evidenziano una crescita corposa dei volumi e della marginalità, anche al netto delle operazioni straordinarie effettuate nel corso dell’anno, segno evidente della qualità del nostro modello di business – ha commentato Sandro Camilleri, Presidente di Matica Fintec S.p.A. -. Le acquisizioni effettuate si stanno inserendo perfettamente nella nostra struttura e siamo convinti ci consentiranno di migliorare ulteriormente la nostra penetrazione sul mercato e consentirci così di migliorare sia i volumi sia le marginalità. Concludo infine sottolineando che stiamo monitorando attentamente la situazione legata al persistente shortage di materie prime e componenti chiave, che potrebbero avere un impatto negativo per Matica Fintec come per altre aziende del settore”.

Notizie della stesso argomento
Trovati 70 record
Pagina
1
18/07/2024
CDP, AFD e TSKB: accordo da 100 milioni per la ripresa post-terremoto della Turchia
17/07/2024
Terzo Settore, Fondazione EOS – Edison Orizzonte Sociale: 25 iniziative avviate
17/07/2024
Intesa Sanpaolo: 2,4 miliardi per le aziende sarde grazie a "Il tuo futuro è la nostra imp...
17/07/2024
Rapporto SIAE: nel 2023 la spesa più alta di sempre (4,2 miliardi, +37% sul 2022)
17/07/2024
Enel: l'AD Cattaneo conferma l'impegno del Gruppo in Brasile
17/07/2024
HBI annuncia un aumento di capitale fino a 15 milioni di euro
Trovati 70 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli