Prysmian: nasce il Diversity & Inclusion Steering Committee, per puntare su Diversità e Inclusione

- di: Daniele Minuti
 
Nuovo passo in avanti di Prysmian Group sui temi di Diversità & Inclusione: il gruppo ha infatti accelerato conscio dell'importanza strategica che diversità culturale e di genere hanno al giorno d'oggi creando un Diversity & Inclusion Steering Committee che man mano fisserà obiettivi da raggiungere con il fine di valorizzare il capitale umano a disposizione, che ammonta a circa 28.000 lavoratori in giro per il mondo.

Come spiegato dal comunicato ufficiale, il comitato "definirà gli obiettivi D&I a ogni livello organizzativo e sosterrà la definizione delle azioni da realizzare ,promuovendo inoltre un cambiamento culturale con lo scopo di facilitare la diversità e l'inclusione all'interno dell’Azienda" e a comporlo saranno Aysun Kalmik (già Direttore Risorse Umane di Prysmian Turchia) e da Prasha Sarwate  (già Product Development Manager nella sede di Lincoln in Rhode Island) in qualità rispettivamente di Leader e Vice Leader.

La nota specifica quale siano i primi obiettivi da raggiungere entro la fine del 2022: "il 40% di assunzioni al femminile (Donne White Collar assunte a tempo indeterminato) sul totale (al 34% nel 2020 rispetto al 30% del 2016); Aumentare la percentuale di donne in tutte le posizioni manageriali (da junior a top) dall’attuale 21,9% al 25%; Migliorare l’equilibrio di genere nell’ambito delle posizioni dirigenziali: dal 6% nel 2016 al 18% sempre nel 2022; Non trascurare indicatori fondamentali come la sicurezza nelle 104 fabbriche del Gruppo".

A margine è stata inoltre annunciata la prima Global eNclusion Week, un evento digitale di 5 giorni in programma dal 17 al 21 maggio che sarà composto da diversi panel sull'importanza della costruzione di ambienti lavorativi fondati su Diversità e Inclusione.

Fabrizio Rutschmann
, Chief HR Officer di Prysmian Group, ha commentato: "Crediamo fortemente che far leva su diversità di genere, età e cultura voglia dire creare un valore superiore e ci impegniamo a costruire un ambiente di lavoro in cui i dipendenti possano sentirsi capiti, rispettati e inclusi. Più che un'aspirazione è una necessità per un'azienda che deve lavorare con clienti, fornitori, azionisti di provenienze diverse. Per migliorare in questo senso è importante creare consapevolezza e una discussione positiva che contribuisca a un'evoluzione della cultura nelle aziende".

Il Magazine
Italia Informa - N°2 Marzo-Aprile 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie