Contact center: Koiné acquisisce Trade e si consolida tra i top players italiani del settore

- di: Barbara Leone
 
Koiné, azienda attiva nel settore del business process outsourcing, ha perfezionato l’acquisizione del 100% di Trade srl, società con sede a Usmate (MB) che dispone di un contact center specializzato nel settore finanziario e di un portafoglio clienti del valore di 3,5 milioni di euro. L’operazione, supportata sul fronte legale dallo Studio Nicolè-Coccia, sull’asse Padova-Roma, porta a compimento un processo iniziato già nel 2021 quando Koiné aveva rilevato un ramo d’azienda di Trade che forniva consulenza telefonica e web ai clienti Fineco. Tutti i 100 dipendenti di Trade sono stati assorbiti nell’organico di Koiné che ora conta circa 1.200 addetti distribuiti nel quartier generale di Venezia e nelle sedi di Torino, Milano, Bologna, Trieste, Lucca, Napoli, Brindisi, Taranto e Lecce.

Contact center: Koiné acquisisce Trade e si consolida tra i top players italiani del settore

L’acquisizione di Trade ci consente di consolidare il nostro presidio nei servizi di contact center per il mondo bancario e finanziario – dichiara Simone Cason, presidente e amministratore delegato di Koiné – Gruppo HCI – e si inserisce in una strategia di acquisizioni mirate di società ad alto potenziale che ha consentito al Gruppo di crescere negli ultimi 24 anni passando da operatore locale attivo nel Veneto a soggetto di riferimento a livello nazionale nel comparto del - BPO business process outsourcing, in grado di essere un partner di alto profilo per aziende prestigiose e operanti in vari settori. Per il futuro puntiamo a realizzare nuove acquisizioni, con l’obiettivo di allargare il nostro Gruppo con nuove competenze e progetti di qualità dall’elevato valore aggiunto e con una lunga durata nel tempo. Parallelamente, sul fronte dell’innovazione tecnologica, stiamo studiando nuove soluzioni con l’applicazione dell’intelligenza artificiale e – conclude Cason - intendiamo sviluppare nuove capacità al nostro interno che saranno oggetto di certificazione e contribuiranno a rendere Koiné un partner ancora più competitivo”. Koiné è parte integrante del Gruppo HCI che ha raggiunto nel 2022 un fatturato di 30 milioni di euro e fornisce servizi a numerosi clienti come Gruppo Hera, Bauli, Unipol Sai, Fineco Bank, Zity, Generali, Illumia, Angelini, Novartis e De Longhi. Solo lo scorso anno il Gruppo ha gestito oltre 1 milione di contatti verso clienti, 1,2 milioni di pratiche backoffice, quasi 4 milioni di contatti inbound telefonici e oltre 300 mila contatti inbound via chat o email.  Molti dei clienti serviti da Koiné – Gruppo HCI compaiono nelle prime posizioni della classifica 2023 A&F-ITQF sul gradimento degli utenti per quanto riguarda i servizi di contact center (ad esempio Unipol Sai risulta ottava nella top 10 delle aziende operanti in Italia, Fineco quinta nella categoria banche e De Longhi sesta tra le aziende di elettrodomestici).
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli