L'inquinamento globale uccide ogni anno nove milioni di persone

- di: Redazione
 
L'inquinamento è causa, a livello globale, di nove milioni di morti all'anno. Un numero, causato soprattutto dalle emissioni di autoveicoli e fabbriche, che è aumentato del 55% rispetto al 2000. Questa spaventosa crescita è comunque compensata da un minore numero di decessi attribuiti ad inquinamento da stufe da interni poco sicure e da acqua contaminata da rifiuti umani e animali.
Quindi i decessi complessivi per questa causa nel 2019 sono più o meno gli stessi del 2015.

Ogni anno muoiono milioni di persone a causa dell'inquinamento

Lo studio, condotto precedentemente all'esplodere della pandemia, si basa su calcoli derivati dal database del Global Burden of Disease e dall'Institute for Health Metrics and Evaluation di Seattle. Secondo lo studio, India e Cina sono in testa alla classifica delle morti per inquinamento con quasi, rispettivamente, 2,4 milioni e quasi 2,2 milioni di morti all'anno, ma le due nazioni hanno anche la popolazione più numerosa del mondo.
Se i decessi sono parametrati alla popolazione, gli Stati Uniti sono al 31esimo posto con 43,6 morti per inquinamento ogni 100.000 abitanti. Il Ciad e la Repubblica Centrafricana registrato circa 300 morti ogni 100.000 abitanti, più della metà a causa di acqua contaminata, mentre Brunei, Qatar e Islanda hanno i tassi di mortalità per inquinamento più bassi, che vanno da 15 a 23. La media globale è 117 morti per inquinamento ogni 100.000 persone.

In base allo studio, l'inquinamento uccide circa lo stesso numero di persone all'anno in tutto il mondo come il fumo di sigaretta e il fumo passivo messi insieme.
Le cause di queste morti non sono attribuite ufficialmente all'inquinamento parlando di malattie cardiache, ictus, cancro ai polmoni, altri problemi polmonari e diabete che ad esso sono "strettamente correlati" da numerosi studi epidemiologici. Tre quarti dei decessi complessivi per inquinamento sono attribuiti all'inquinamento atmosferico e la maggior parte sarebbe conseguenza di una combinazione da fonti fisse, come centrali elettriche a carbone e acciaierie, e mobili, come autovetture, camion e autobus.

A Nuova Delhi, in India, l'inquinamento atmosferico raggiunge il picco nei mesi invernali e l'anno scorso la città ha visto solo due giorni in cui l'aria non era considerata inquinata.
Secondo gli esperti, le morti per inquinamento sono in aumento nelle aree più povere, dove le risorse finanziarie e governative per affrontare il problema dell'inquinamento sono limitate.
Negli Stati Uniti, circa 20.000 persone all'anno muoiono per ipertensione, malattie cardiache e malattie renali indotte dall'inquinamento da piombo, principalmente per rischi professionali. Il piombo e l'amianto sono i maggiori rischi professionali chimici in America e uccidono circa 65.000 persone all'anno a causa dell'inquinamento. Lo studio ha affermato che il numero di decessi per inquinamento atmosferico negli Stati Uniti nel 2019 è stato di 60.229, molto più di quelli sulle strade americane.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli